Nome usato come spauracchio per tenere buoni i bambini si lasciava loro credere che rapisse i bambini.


Crediti

Spauracchio femminile che porta via i bambini.
Due sono le ipotesi di interpretazione di questo nome: 1) potrebbe derivare dall’indoeuropeo *gel , “inghiottire” (Carnoy, DEMGR); 2) potrebbe essere associato a γελεῖν, “splendere, fiorire” (Chantraine, DELG), anche se non si comprende come un nome del genere possa essere dato ad un mostro, a meno che non si debba intendere γελεῖν come “l’esplodere di una risata agghiacciante”, (cfr. l’etimo di γελάω nello stesso Chantraine, DELG).


Crediti

 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il sorriso della sfinge
21% Jack LondonSchiele Art
Cupe foreste di abeti rossi s’affacciavano arcigne sulle due rive del fiume gelato. Un vento recente aveva strappato dai rami il bianco mantello di ghiaccio e nella luce dell’imbrunire gli alberi parevano appoggiarsi l’uno all’altro, neri e minacciosi. Un⋯
Terapia psichedelica
20% Michael PollanPercorsi
Se avete la sensazione di morire, sciogliervi, esplodere o impazzire, lasciatevi andare. Salite scale, aprite porte, esplorate sentieri, sorvolate paesaggi. E se vi trovate davanti a qualcosa che vi spaventa, guardate il mostro negli occhi e andategli inc⋯
Senso della possibilità
19% LibriRobert Musil
Chi voglia varcare senza inconvenienti una porta aperta deve tener presente il fatto che gli stipiti sono duri: questa massima alla quale il vecchio professore si era sempre attenuto è semplicemente un postulato del senso della realtà. Ma se il senso dell⋯
La risata soffocata
19% Robert WalserSchiele Art
Una risata è il perfetto contrario di un pezzo di legno: è qualcosa che infiamma, come se dentro a qualcuno si accendessero dei fiammiferi. Il rumore che fanno i fiammiferi è proprio quello di una risata soffocata. • Robert Walser • • Jakob von Gunten • •⋯
La vita è tutta una bestialità
19% Luigi PirandelloPercorsiSchiele Art
C’è chi comprende e chi non comprende, caro signore. Sta molto peggio chi comprende, perché alla fine si ritrova senza energia e senza volontà. Chi comprende, infatti, diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi: «Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi non devo far questo, non devo far quest’altro, per non commettere questa o qu⋯