Grâiai=le vecchie, figlie di CetoFiglia di Ponto e Gaia; sposò il fratello Forcide e generò le Graie, le Gorgoni, il Drago delle Esperidi e le Esperidi (Hesiod. Theog. 238; 270 ss.). Il nome deriva da κῆτος, "mostro marino".... Leggi e di ForcoDio marino figlio di Ponto e di Gea. Sposò la sorella Cheto ed ebbe per figli: Le Graie, le Gorgoni, e il serpente Ladone. (Una bella famigliola) FTIA Apollo la rese madre di Doro GALASSAURA Una delle NinfeOceanine... Leggi, divinità marina figlia di PontoGea senza accoppiarsi partorì questo mare. e di Gea Dea primigenia della Terra, nata dal Caos, generò da sola Urano e il Ponto. Veniva venerata come divinità della terra e dei morti, considerato che i morti ritornano alla terra. Era raffigurata a mezza figura uscente dal suolo.... Leggi. Nate vecchie, erano sorelle e custodi delle Gorgoni e vivevano alle soglie del paese della notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi. Secondo Esiodo erano due: EnioDea della guerra, della distruzione e della strage, evocata assieme a Enialio.... Leggi e Penfredo; altri mitografi ne aggiungevano una terza, Dino. Possedevano un solo occhio e un solo dente, che si scambiavano a vicenda. Perseo Figlio di Danae e di Zeus e nipote di Acrisio re di Argo. Dato che Polidette considerava d'impaccio per le sue intenzione poco oneste nei confronti di Danae pensò di toglirselo dai piedi spingendo il giovane ad imprese impossibili. Perseo con l'incoscienza della gioventù... Leggi le costrinse a rivelargli il nascondiglio delle ninfe Con questa parola i Greci designano una giovane donna in età sessuale matura, per cui il termine poteva essere usato per indicare senza distinzione una dea o una mortale. Il termine anche se indicava una figlia di dea o una figlia di dio non... Leggi Stigie, il cui aiuto gli era indispensabile per uccidere Medusa Una delle Gorgoni, l'unica mortale delle tre, figlia delle divinità marine Forco e Cheto. Era in origine una bella fanciulla, ma le sue chiome vennero tramutate in serpenti da Atena che volle punirla per essersi concessa a Poseidone in uno dei templi dedicati alla... Leggi.


Crediti

   • Γραῖαι •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Tre sorelle, figlie di Forcide e Ceto e sorelle delle Gorgoni, nate vecchie e che avevano un solo occhio e un solo dente intercambiabile fra tutte e tre (Hesiod. Theog. 270 ss.; Apollod. Bibl. 2, 4, 2 ss.).
Il nome significa “vecchie”, essendo γραῖα un derivato con il suffisso femminile -y- di γραῦς.


Crediti

   • Γραῖαι •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Cose vecchie con occhio nuovo
24% Gian Piero BonaSchiele Art
Gli uomini comuni guardano le cose nuove con occhio vecchio. L’uomo creativo osserva le cose vecchie con occhio nuovo.
Farsi storia delle utopie
17% Oscar WildeSchiele Art
Una carta del mondo che non contiene il Paese dell’Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo, perché non contempla il solo Paese al quale l’Umanità approda di continuo. E quando vi getta l’ancora, la vedetta scorge un Paese migliore e l’Umanità di nuovo f⋯
Nella notte
17% Poesie
La notte in cui la lucciola scomparve si fece buio ovunque, all’improvviso. L’eclissi ci colse alla sprovvista: non avevamo candele negli armadi. In strada, i lampioni erano zitti nelle case, i caminetti spenti. Non ci fu nessuno che trovasse legna da bru⋯
Occhio di Dio
15% AstrofisicaRoberto Calasso
Se la pupilla si chiama kòre, ne consegue che l’occhio per eccellenza è quello di Ade Col significato di invisibile i Greci chiamavano la divinità che regnava sull'oltretomba e l'oltretomba stesso. Il dio Ade era anche chiamato Plutone nome più usato. Grandi sono le porte dell'Ade (solo per entrare, impossibile l'uscita) e alla sua guardia sta Cerbero. Nell'Ade scorrono quattro... Leggi: nel suo, infatti, mentre la rapiva, CoreEpiteto che significa la fanciulla con il quale, soprattutto in Attica, veniva chiamata Persefone.... Leggi vide riflessa se stessa. Da allora, quella fanciulla nell’occhio diventò la pupilla, per tutti. Come se l’occhio fosse appena u⋯
Stupenda e misera città
14% FrammentiPier Paolo PasoliniTrilussa
Solo l’amare, solo il conoscere conta, non l’aver amato, non l’aver conosciuto. Dà angoscia il vivere di un consumato amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi. L’anima non cresce più. Ecco nel calore incantato della notte che piena quaggiù tra le curve del fiume e le sopite visioni della c⋯