Figlio di Euripilo, nipote di Telefo. Dopo la morte del padre fu attaccato dai vicini che volevano sottrargli il trono di Misia, ma con l’aiuto di Pergamo li sconfisse ed in ricordo di ciò fondò le città di Pergamo e Grinio (Serv. ad Verg. Ecl. 6, 72).
Secondo Chantraine (DELG, s. v. γρυνός) il toponimo è riconducibile a γρυνός, “legna secca, fascina”, dalla radice indoeuropea *greus-, “ardere, bruciare lentamente” (Pokorny, Indog. Etym. Wört., p. 406). Carnoy (DEMGR) ritiene invece che si tratti di un nome frigio per ghrud-no-, “città sulla ghiaia”, dall’indoeuropeo *ghreu-, “affilato per grattuggiare” (Pokorny, op. cit., pp. 460 ss.).

Crediti
   •  Γρῦνος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Bene vitale
17% Jack KerouacSchiele Art
Come mai l’unica forza pulsante, la vita, è un evento così tragico e amaro? Dalla torbida umidità del grembo arriviamo sulla terra secca e arida, dalla quale non c’è ritorno? L’unico bene vitale che rimane eterno è l’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi.
Marcire o ardere
13% Joseph ConradSchiele Art
Nella vita, capite, non c’è gran scelta. O marcire o ardere. • Joseph Conrad • • Sotto gli occhi dell’Occidente • • Egon Schiele • •
Lei ben lo sapeva
13% Clarice LispectorRacconti
Appoggiando la fronte sul vetro luccicante e freddo guardava verso il giardino del vicino, verso il grande mondo delle galline-che-non-sapevano-che-sarebbero-morte. E, come fosse vicina al suo naso, poteva sentire la terra calda, smossa, così odorosa e se⋯
Una puntura velenosa
12% AforismiElias Canetti
Può essere una cosa da poco, un’arachide, una radice, una minuscola pietra, una puntura velenosa, un odore nuovo, un suono inesplicabile, o anche una linfa oscura che si spinge lontano: quando egli ha il coraggio e l’accortezza di destarsi dalla prima ver⋯
Ogni cosa veder tremando
12% PoesieRainer Maria Rilke
Questo allora è vivere: nessuno e nulla conoscere, solo ogni cosa veder tremando e non trovar motivo, per un attimo solo ardere al massimo fulgore come candela accesa tra l’estranea gente. • Rainer Maria Rilke • • • • • Pinterest • •