Dio del SonnoNell'antica mitologia greca, il dio del sonno, figlio dell'Erebo e della Notte.... Leggi era fratello gemello di Thanatos Personificazione della Morte, era figlio della Notte e fratello di Ipno (il Sonno).... Leggi, la morte. Figlio della NotteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi, Hypnos era un dio benefico e dava il meritato riposo facendo uso della sua verga magica. I Romani lo chiamarono Somnus.


Crediti

Similari
Lezione finita
20% PoesieSchiele ArtWalt Whitman
Anima, è l’ora tua, per il libero volo nell’ineffabile, Via dai libri, dall’arte, il giorno cancellato, la lezione finita, Tutta ne emergi, e in silenzio scruti, considerando i temi Figlia di Urano e di Gea, fu la seconda moglie di Zeus (Esiodo, Teogonia v. 901 e sgg.) col quale ebbe le Ore e le Moire. Fra Temi ed Era, seconda moglie di Zeus, stranamente esistevano rapporti molto cordiali. Temi non è la dea... Leggi che più ami, La notte, il sonno, la morte e le stelle.
Mito della datura fra gli Zuñi
16% Matilda Coxe StevensonMitologia
Nei tempi antichi, un ragazzo e una ragazza, fratello e sorella (il nome del ragazzo era A’neglakya e il nome della ragazza A’neglakyatsi’tsa), vivevano all’interno della terra, ma di frequente venivano nel mondo esterno e girovagavano, osservando molto a⋯
Gli amputati sentono dolori all’arto che non hanno
16% Gabriel García MárquezSchiele Art
Qualsiasi cosa sua le provocava il pianto: il pigiama sotto il guanciale, le pantofole che le erano sempre sembrate da infermo, il ricordo della sua immagine che si spogliava in fondo allo specchio mentre lei si pettinava per coricarsi, l’odore della sua ⋯
Lecito dubbio
16% Emmanuel CarrèreFrammenti
Interrogato da una giornalista sulla sua infanzia, Mark Twain gli aveva parlato di suo fratello gemello, Bill. Bill e lui, da bambini, si assomigliavano a tal punto che per distinguerli venivano loro annodati al polsino dei nastri di colori diversi. Un gi⋯
Vinca la perseveranza
15% FilosofiaGiordano Bruno
Le cose ordinarie e facili son per il volgo ed ordinaria gente; gli uomini rari, eroici e divini passano per questo cammino de la difficoltà, a fine che sia costretta la necessità a concederli la palma de la immortalità. Giungesi a questo, che, quantunque⋯