Dio guida alla mistica processione dei misteri Eleusini. Ritenuto figlio di Demetra, o di Persefone e di Zeus, a volte identificato (o ritenuto incarnazione) con Zagreo (figlio di Persefone Nei poemi omerici è la terribile moglie di Ade, il re dell'Tartaro, dall'aspetto spaventoso e dal volto simile a quello di Medusa; a lei, regina dei morti, si rivolgono gli uomini perchè le loro imprecazioni abbiano efficacia. Ma in un secondo tempo Persefone venne... Leggi e di Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi), che fu ucciso dai Titani I Titani erano delle divinità antichissime, tanto antiche che presso i Greci non avevano più culto, fatta eccezione per Elio e Crono. I Titani erano figli di Urano e di Gea, erano sei maschi e sei femmine i loro nomi sono: I maschi Coio,... Leggi, altre volte era identificato con Bacco BaccoUno dei tanti nomi per indicare il dio Dioniso. Gli erano sacre le foreste e le vallate dove viveva freneticamente. Fu dio della forza fecondatrice della natura, venerato dalle donne. La sua origine è alquanto complessa, quindi ci limitiamo a queste brevi righe onde... Leggi.
Il nome potrebbe derivare da ἰά, ἰαῖ, ἰή, interiezione usata nell’invocazione agli dèi, e potrebbe avere qualche rapporto con la parola ἰαχή, “grido” (Carnoy, DEMGR). Secondo Chantraine (DELG) il nome deriva da ἰαχή, ἰάχω con una geminazione espressiva.

Crediti
   •  Ἴακχοςuno dei nomi di Diòniso (Bacco), specialmente nei misteri eleusini.... Leggi  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
Remoto asilo di quiete
16% FrammentiJoseph Conrad
Allora udì di nuovo quella voce contenuta, il cui potere pacificatore, in mezzo alla discordanza spaventosa dei rumori, era tale che si sarebbe detto venisse da qualche remoto asiloImmunità data da un luogo sacro e poi il luogo stesso. Questa usanza era molto diffusa presso i Greci, essi pensavano che la santità di un luogo, tempio o bosco si trasmettesse a chi vi si trovasse e perciò diveniva sacro ed inviolabile. Pare... Leggi di quiete, di là dalla tempesta: udì di nuovo una voce umana – quel suono⋯
Dipingere il grido…
15% DisegniGilles Deleuze
Non si tratta affatto di dare dei colori a un suono particolarmente intenso. La musica, per parte sua, si trova di fronte allo stesso compito, che non è certo quello di rendere il grido armonioso, bensì di cercare nella sonorità del grido il nesso Centauro, figlio d'Issione e di Nefele. Un giorno avendo veduto Eracle e Deianira fermati sulla sponda del fiume Eveno, le cui acque rapide erano ingrossate dalle piogge, si offrì di portare in groppa Deianira attraverso il fiume, del quale era traghettatore. Avendo tentato di... Leggi con le ⋯
Pane e lavoro
15% Politica
Vogliamo pane e lavoro! Vogliamo pane e lavoro? Vedete un po’. Quel grido da un pezzo non lo udivo più e da altrettanto tempo non avevo più avuto l’occasione di leggerlo sui giornali. Da parecchio tempo aveva cessato di essere il grido, come dire?… di b⋯
Voragine d’ombra che porta all’avvenire
15% FilosofiaGilles Deleuze
Bacon dipinge il grido, in quanto mette la visibilità del grido, la bocca aperta come voragine d’ombra, in rapporto con forze invisibili, che non sono poi altro che le forze dell’avvenire. Kafka diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi una volta di voler rivelare le potenze diaboliche dell’⋯
Mi-mmamaqqim qeratikhà Adonai
14% DisegniGuido Ceronetti
Cane sepolto nella sabbia, si dice, o lottante contro la corrente: l’artista è stato vago, probabilmente non ha voluto finire avendo capito che quella testa sprofondata in una massa d’indefinita amaritudine, con sopra uno spazio enorme, forse vuoto forse ⋯