Madre di Coros (la “Sazietà”), personificazione dell’ “Insolenza”, della “Violenza” (Pind. Ol. 13, 10), priva di mitologia.
L’etimologia di questo nome è sconosciuta. Pokorny (Indog. Etym. Wört., p. 477 e 1103) l’ha analizzato come composto di ὕ, ὐ- = ἐπί e del radicale *g eri- alla base di βρι-αρός, ma Chantraine (DELG) ritiene che si tratti di un’analisi morfologicamente poco plausibile. Szemerényi (“Journ. Hell. St”. 94, 1974, p. 154) ritiene che una soluzione soddisfacente possa essere data dall’ittita: esiste il verbo huwap-, “maltrattare, oltraggiare”; da tale verbo si sarebbe formato un neutro astratto in -ar: *huwappar, contratto *huppar, “maltrattamento, oltraggio”, che avrebbe dato il greco ὑβρ-.

Crediti
   •  Ὕβρις  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Ascoltare le vite è vera pietà
17% Guido CeronettiPsicologia
Il culto, la religione, l’idolatria della vita-per-la-vita in astratto può significare oblio e disprezzo completi, addirittura feroci, per le vite in concreto, la tua, la mia, le nostre una per una. La vita ad ogni costo non ascolta gli urli di là dal mur⋯
Storia e critica
16% FilosofiaFriedrich Nietzsche
Ma è probabile che quasi tutti, ad un esame rigoroso, si sentano talmente disgregati dallo spirito critico-storico della nostra cultura, da concepire come credibile l’esistenza passata del mito forse solo per via erudita, mediante la mediazione di astrazi⋯
Il valore del dare
14% AforismiJames JoyceSchiele Art
Quando si ha una cosa, questa può essere portata via. Ma quando si dà una cosa, questa è data. Nessun ladro può prendertela. Se l’hai data tu, allora è tua per sempre. Sarà sempre tua. Ecco, questo è dare.
L’artefatto
12% AforismiAlessandro Baricco
La realtà sfuma e tutto diventa memoria. Perfino tu, a poco a poco, hai cessato di essere un desiderio e sei diventato un ricordo. • AlessandroSecondo nome di Paride, il più famoso figlio di Priamo.... Leggi Baricco • • • • • Pinterest • •
Vuoto senza fine
12% Luigi PirandelloPercorsi
Una realtà non ci fu data e non c’è, ma dobbiamo farcela noi, se vogliamo essere: e non sarà mai una per tutti, una per sempre, ma di continuo e infinitamente mutabile. La facoltà d’illuderci che la realtà d’oggi sia la sola vera, se da un canto ci sostie⋯