Figlio di Abante (in realtà di Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi) e di Asteria (o CireneFiglia di Ipseo e della ninfa Clidanope. Disprezzava i lavori tipici delle donne e per questo diventò un'abile cacciatrice. Un giorno mentre lottava senza armi contro un leone, la vide il dio Apollo che volle farne la sua amante, con un cocchio trainato da... Leggi), partecipò alla spedizione degli Argonauti come indovino (Apollon. Rhod. Argon. 1, 139 ss.), e morí aggredito da un cinghiale.
Il nome deriva dal verbo οἶδα, “sapere”, il cui derivato a vocalismo zero ἴδμων significa “colui che conosce” e appare molto appropriato al personaggio che lo porta.

Crediti
   •  Ἴδμων  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Smarrire le proprie certezze
18% FilosofiaMichel Foucault
È la curiosità; la sola specie di curiosità, comunque, che meriti d’essere praticata con una certa ostinazione: non già quella che cerca di assimilare ciò che conviene conoscere, ma quella che consente di smarrire le proprie certezze. A che varrebbe tanto⋯
La non verità pensa la verità
16% Emanuele SeverinoFilosofia
Affermare che la verità appare all’uomo è un modo di negare la verità. Perché lo sguardo umano, a cui la verità appare, è uno sguardo che, in quanto distinto dalla verità, è non verità. Dire «la verità appare all’uomo» significa dire «la non verità pensa ⋯
Baluardi costruiti sulla sabbia
15% Josephine HartPercorsi
Avevo aperto la porta di una cripta segreta. I suoi tesori erano immensi. Il suo prezzo sarebbe stato terribile. Sapevo che tutte le difese che con tanta cura avevo predisposto – moglie, figli, casa, professione – erano baluardi costruiti sulla sabbia. Se⋯
Il sapere del non sapere
15% AforismiFriedrich NietzscheSchiele Art
Quanto più già si sa, tanto più bisogna ancora imparare. Con il sapere cresce nello stesso grado il non sapere, o meglio il sapere del non sapere.
Zeus e Prometeo
15% Giulio Maria ChiodiMitologia
La vicenda raccontata dal mito, il rifiuto di Prometeo Titano figlio di Giapeto e di Climene figlia di Oceano. In origine era solamente un Titano intelligente che riuscì ad ingannare Zeus, ma successivamente fu trasformato nel creatore e salvatore del genere umano mentre Zeus appare come un crudele tiranno. Quando i Titani sfidarono... Leggi di piegarsi alla volontà di Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi, evoca paradigmaticamente una questione che noi definiremo di principio: l’indipendenza del sapere del potere. Chi ha il potere non ha il sapere e chi ha il sapere non⋯