Figlia di Priamo Il celebre re di Troia vissuto all'epoca dell'assedio acheo. Era figlio di Laomedonte e fratello di Esione, unico maschio lasciato in vita da Eracle quando il padre si rifiutò di pagare i servigi dell'eroe. La sua casata era composta da cinquanta figlie e da... Leggi ed Ecuba Sposa di Priamo, re di Troia, e madre di Ettore, Paride, Cassandra e altri sedici figli. Dopo la caduta della città, che segnò la fine della guerra di Troia, e la morte di Priamo, Ecuba ormai anziana venne fatta prigioniera dai greci (esattamente da... Leggi, andò in sposa a Polimestore, re dei Traci. Costui, corrotto dai Greci, volle uccidere il piccolo fratello di lei, PolidoroNome di diversi personaggi, fra i quali: 1. un figlio di Cadmo ed Armonia (Hes. Theog. 975-978), padre di Labdaco; Apollod. Bibl 3, 5, 5; 2. figlio di Ippomedonte di Argo, uno degli Epigoni, Hygin. Fab. 71; 3. il piú giovane figlio di Priamo... Leggi, che venne però sostituito da Iliona stessa con il figlioletto Dipilo. Avvenuta l’uccisione, Iliona uccise il marito e si diede la morte.


Crediti

Similari
Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende
19% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende, prese costui de la bella persona che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende. Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona. Amor condusse noi ad una⋯
Chi è costui che sanza morte?
18% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Chi è costui che sanza morte va per lo regno de la morta gente?
FM 100.6 MHz
18% AnonimoSocietà
Radio AliceNinfa del mare figlia di Nereo e dell'Oceanina Doride.... Leggi è stata un’emittente radiofonica bolognese d’intervento politico militante di metà anni settanta e una delle più note radio libere italiane. Concepita nel 1975 durante il periodo di esplosione delle radio libere da un gruppo di amici, in parte⋯
La prerogativa dei forti
14% FilosofiaFriedrich Nietzsche
È cosa di ben pochi essere indipendenti: – è una prerogativa dei forti. E chi tenta di esserlo, anche con il miglior diritto, ma senza esservi “costretto”, dimostra con ciò che egli verosimilmente non è soltanto forte, ma temerario sino alla dismisura.⋯
Lascia circolare
14% AnonimoPercorsi
Il pianista affondava le sue dita sui malinconici tasti del pianoforte bagnandoli con il liquido che cadeva dai suoi occhi e, in un gesto di solidarietà, la città piangeva con lui. Il violinista suonava furioso, facendo uscire i morti dalle loro tombe che⋯