Nome della figlia di Itono, sacerdotessa di Atena Itonia nella regione di Coronea in Beozia (Pausan. 9, 34, 1 ss.).
Potrebbe trattarsi di un composto di ἰός, “freccia” e del verbo δάμνημι, “domare”, significando dunque “domata, abbattuta da una freccia”. Infatti una leggenda riferisce che Iodama era sorella di Atena e fu da lei uccisa mentre si esercitava con le armi (Tzetz. ad Lyc. Alex. 355, 1206); ma sembra trattarsi di un autoschediasmo. La prima parte del composto dovrebbe intendersi invece collegata anche con ἴς, “forza”: il nome significherebbe allora “domata con la forza”, cfr. l’analogo maschile Ifidamante1. Figlio del troiano Antenore e di Teano; fu ucciso a Troia da Agamennone (Hom. Il. 11, 221 ss.); 2. altro personaggio con questo nome è il figlio del re Busiride, ucciso col padre da Eracle (Apollod. Bibl. 2, 3, 11). Questo nome è... Leggi.

Crediti
   •  Ἰοδάμα  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Onori agli umili
14% FilosofiaTzvetan Todorov
Questi personaggi “ribelli”, come li chiamo io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi, ci dicono che siamo in grado di combattere un nemico senza odio; e che questo approccio non violento può essere più efficace della forza e dei metodi sanguinosi. Il primo passo è non annullare l’umanità dell⋯
Rifugio del pensiero
13% Giuseppe BertoLibri
e mi sembra di dover restare ancora un poco vicino a questo luogo dove in un certo senso si è squarciato il velo del mio mistero, ora ho la mente aperta a tutti i grandi problemi della vita nascita e amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi e morte e destino, tutte cose finora lette sui li⋯
L’aiuto dell’uomo incivile
12% LibriRalph Waldo Emerson
Un uomo dovrebbe darci la sensazione di una massa. La società è frivola e disperde le sue giornate in ritagli e brandelli, le sue conversazioni in cerimonie ed evasioni. Ma se vado a trovare un uomo d’ingegno egli non dovrebbe darmi benevolenza e buone man⋯
Che non sia sede di resistenze
12% FilosofiaFriedrich Nietzsche
Che gli agnelli non amino i grandi uccelli predatori non sorprende nessuno: ma non autorizza certo a rimproverare i grandi predatori per il fatto di cacciare gli agnellini. E se gli agnellini dicono tra loro: questi predatori sono malvagi; e chi è rapace ⋯
De providentia
12% Lucio Anneo SenecaPercorsi
Non ti stupire se gli uomini buoni sono così tartassati, in ciò sta appunto la loro forza. Un albero non diventa solido e robusto se non è continuamente investito dal vento e sono queste raffiche che ne fanno il fusto compatto e ne rinsaldano le radici, c⋯