Mitica fonte del monte Elicona, nella Beozia, scaturita, secondo la tradizione, per effetto d’un calcio del cavallo Pègaso. Era sacra ad Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi e alle Muse I Romani assimimilarono le Muse con le loro antiche divinità locali chiamate Camene e che erano ninfe delle sorgenti e delle acque venerate presso il boschetto di Porta Capena. Figlie di Zeus e di Mnemosine (che significa Memoria). Il sommo dio si unì per... Leggi, e si credeva che la sua acqua infondesse l’ispirazione ai poeti.


Crediti

Similari
L’asino in pena
18% Edmond JabèsPoesieSchiele Art
Un asino era davvero in pena a raccontare la sua vita d’asino al bel cavallo bianco che lo sdegnava. «Esprimiti come un cavallo», gli diceva il cavallo. E l’asino gli rispondeva: «Non posso che esprimermi come un asino: lo sono. » Ma irritato il cavallo g⋯
Reciprocità inestricabile
16% Georg Christoph LichtenbergPsicologia
È impossibile che un essere subisca l’effetto di qualche altro essere senza che questo effetto sia reciproco… Ogni effetto modifica l’oggetto che ne è la causa. Non si dà dissociazione di soggetto e oggetto – né identità originaria – si dà solo una reci⋯
Il Burro di Marijuana
15% AnonimoSingoli
“Colui che non sa fare niente da sè è il consumatore perfetto” Mettere a scaldare l’acqua nella pentola senza mai raggiungere il bollore (80° circa). Immergere nell’acqua il burro e lasciarlo sciogliere. A questo punto aggiungere la canapa e cominciare a ⋯
La vita è sacra
15% Albert SchweitzerPercorsi
Ogni forma di vita, in quanto è vita, è sacra e questo deve bastare. L’uomo giusto è colui che, quando trova un verme che si è smarrito dopo un temporale e si sta seccando sull’asfalto, rimette l’animale sull’erba senza chiedersi di quanta intelligenza si⋯
Tutto normale…
14% FrammentiPier Paolo Pasolini
Nello stato di normalità non ci si guarda intorno: tutto, intorno, si presenta come normale – privo della eccitazione e dell’emozione degli anni di emergenza. L’uomo tende a addormentarsi nella propria normalità, si dimentica di riflettersi, perde l’abitu⋯