Figlio di Zeto e di Edona, fratello di Neide; fu ucciso per errore dalla madre (Hom. Od. 19, 518 ss.; Pausan. 9, 5, 9; 10, 32, 11).
Potrebbe derivare, come il precedente Iti, dalla radice onomatopeica ἰτυ-, che imita il canto dell’usignolo (von Kamptz, Homerische Personennamen, p. 131).

Crediti
   •  Ἴτυλος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La tradizione si accorda con l’avarizia
18% Georges BataillePsicologia
La preoccupazione del futuro comporta l’avarizia, e condanna l’imprevidenza che sperpera. La previdente debolezza si oppone al principio del godimento dell’istante presente. La morale tradizionale si accorda con l’avarizia e vede la radice del male nella ⋯
I tesori dell’Invisibile
17% FilosofiaPlatone
Quando i cigni capiscono di dover morire – anche se il canto non manca a loro nella vita passata – proprio in quei momenti alzano le note più forti e più splendenti, allegri, perché stanno per trasferirsi dal dio di cui sono ministri. Gli uomini, per la p⋯
Tuttavia il mio cuore batte
17% Conte di LautréamontFrammenti
Sono sporco. Roso dai pidocchi… Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi non conosco l’acqua dei fiumi, né la rugiada delle nubi. Sulla nuca, come su un letamaio, mi cresce un fungo enorme… Seduto sopra un mobile informe, non muovo le membra da quattro secoli. I miei piedi hanno messo radice ⋯
Canto dell’usignolo
16% HaikuJorge Luis BorgesSchiele Art
Lontano un trillo. L’usignolo non sa che ti consola.
L’usignolo canta
16% HaikuKobayashi IssaSchiele Art
Il susino è in fiore, l’usignolo canta, e io sono solo!