1) Dio fluviale padre delle ninfe Con questa parola i Greci designano una giovane donna in età sessuale matura, per cui il termine poteva essere usato per indicare senza distinzione una dea o una mortale. Il termine anche se indicava una figlia di dea o una figlia di dio non... Leggi Dafne DafneNinfa, figlia di Penèo e di Gea. Quando inseguita dal dio Apollo che voleva possederla a tutti i costi, pregò la madre Gea di salvarla. Allora Gea, la mutò in alloro. Apollo, innamorato staccò un ramo dalla pianta, se ne fece un serto e... Leggi, Metope, Siringa Ninfa compagna di Artemide e che passava il tempo a cacciare con la dea. Un giorno Pan si innamorò di lei e Siringa per potere mantenere la sua verginità pregò le ninfe del fiume Ladone, che non riusciva ad attraversaredi aiutarla e le ninfe... Leggi e Talpusa.
2) Altro Ladòne era il serpente che fu messo da Era a guardiano dei pomi delle Esperidi.


Crediti

   • Λάδων •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •

1. Dio fluviale padre delle ninfe Dafne, Metope, Siringa e Talpusa.
2. Dio dell’omonimo fiume in Arcadia (Hesiod. Theog. 344) e anche nome del drago, figlio di Forcide e Ceto, che sorvegliava i pomi d’oro delle Esperidi (Hesiod. Theog. 333 ss.). La dea Era lo pose a guardiano dei pomi delle Esperidi.
3. Varie sono le ipotesi sull’etimologia di questo nome, ma tutte non molto accettabili. Secondo Stoll (in Roscher, Myth. Lex. II, col. 1786) esso deriverebbe dal verbo λάξεσθαι (= λαμβάνειν), cosicché λάδων sarebbe uguale a λάβρος, “violento”, nome adatto anche ad un fiume. Oppure potrebbe stare per Λάθων (da λανθάνω) poiché, giacendo nascosto, custodiva un luogo nascosto. Secondo Carnoy (DEMGR) si tratterebbe di un nome derivante dall’indoeuropeo * lat, “umido, lago, fango”, forse tramite il pelasgico. Room (Room’s Classical Dictionary, p. 179), invece, ipotizza che si tratti di una forma ridotta di un nome come Laodamon, col significato di “domatore di uomini”. L’ipotesi più probabile è che si tratti di un nome pregreco (Mader, in Snell, Lex. fr. Ep., col. 1610).


Crediti

   • Λάδων •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Apollo e Dafne
14% Gian Lorenzo BerniniPercorsi
Si tratta di una delle sculture giovanili del Bernini, eseguite per il cardinale Scipione Borghese. L’artista ha qui tentato di rendere il movimento in scultura, operazione assai difficile considerata la natura stessa del mezzo utilizzato. Tuttavia egli h⋯
Il processo
13% ArticoliFranz Kafka
In un deserto dell’Iran c’è una torre di pietra non molto alta che non ha né porte né finestre. Nell’unica stanza della torre (pavimento sporco a pianta circolare) ci sono una scrivania di legno e una panchina. In questa cella circolare un uomo che mi som⋯
Di fronte a una realtà negata
13% DisegniRené Magritte
C’è un interesse in ciò che è nascosto, in ciò che il visibile non ci mostra. Questo interesse può assumere le forme di un sentimento decisamente intenso, una sorta di conflitto, direi, tra visibile nascosto e visibile apparente. L’angoscia è difficilment⋯
È solo un soffio che le sfiora
12% FrammentiGottfried Benn
Anche in seguito continuò a occuparsi molto delle mani. L’infermiera che lo serviva lo amava molto; egli le parlava sempre con aria supplichevole, anche se lei non capiva bene di che si trattava. Spesso cominciava in tono beffardo, le conosceva bene quell⋯
All’infinito m’ergo
11% FilosofiaGiordano Bruno
Intrepido, fendo lo spazio con le mie ali e la fama non mi fa urtare contro mondi tratti da falsi principi, secondo i quali rimarremmo rinchiusi in una prigione immaginaria come se tutto fosse cinto da muraglie di ferro… ma fendo i cieli e all’infinito m’⋯