Figlio di Odisseo e della figlia dell’etolo Toante (Apollod. Epit. 7, 40).
Tale nome è un composto di λέων, “leone” e del nomen agentis -φόνος, frequente in composizione, derivante dal verbo θείνω, “uccidere” (Chantraine, DELG, s. v. θείνω); significa dunque “uccisore di leoni”.

Crediti
   •  Λεοντοφόνος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Mondi mai comprensibili
40% LinguaggioLudwig Wittgenstein
«Se un leone potesse parlare non lo capiremmo comunque» – così diceva Wittgenstein – ma penso che se un leone potesse parlare e potesse capire, non sarebbe più un leone. Perché parlando con lui non riusciremmo mai a capire gli altri leoni giacché il nostr⋯
A pugni in faccia
15% AforismiAnonimoSchiele Art
Sopprimere un artista è un crimine, significa uccidere vita nascente.
Bastò il piombo
14% FrammentiOmero di Chio
…Era il mostro di origine divina, leone la testa, il petto capra, e dragoMostro favoloso che si ritrova in tutte le antiche mitologie. Rettile alato con ali di pipistrello, con testa di cane, zampe di leone, e bocca con una o più lingue che vomita fuoco e fiamme. Nella letteratura e nell'arte cinese, è uno degli elementi... Leggi la coda; e dalla bocca orrende vampe vomitava di foco1. Eroe eponimo della Focide, figlio di Eaco e della Nereide Psamate, fratellastro di Peleo (Hesiod. Theog. 1004-05) ed anche 2. nome di un abitante di Glissa in Beozia, che stabilì che i numerosi pretendenti della figlia Calliroe dovessero battersi con le armi, ma... Leggi: e nondimeno, col favor degli Dei, l’eroe la spense… La chimera Mostro favoloso, figlia di Idra, poi partorí Chimera, che fuoco spirava, che immane era, tremenda, veloce nei piedi, gagliarda. Essa tre teste aveva: la prima di fiero leone, l'altra di capra, la terza di serpe, d'orribile drago (Esiodo, Teogonia). Fu uccisa da Bellerofonte. Vomitava... Leggi è un mostro mitologico con parti del corpo di animali diversi. ⋯
Schiavi in divisa
12% Lev Nikolàevič TolstòjSchiele Art
…Ma se pure la mancanza di governo dovesse provocare tumulti e conflitti interni, ciononostante le condizioni popolari non potrebbero che migliorare, essendo difficilmente immaginabile una situazione peggiore della odierna. Oggi la miseria s’ingigantisc⋯
Soffrire per una convinzione
11% Emil CioranSocietà
Colui che propone una fede nuova è perseguitato, in attesa di diventare a sua volta persecutore: le verità cominciano da un conflitto con la polizia e finiscono col farsi sostenere da essa. Il fanatico è incorruttibile: se per un’idea è capace di uccidere⋯