Nome di Ino, figlia di Cadmo, dopo la sua trasformazione in dea marina (Hom. Od. 5, 333 ss.; Ovid. Met. 4, 539 ss.).
Secondo Carnoy (DEMGR) e von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 100) si tratterebbe di un composto di λευκός, “bianco” e di θοός, “splendente”, col significato di “dal bianco splendore” (o “bianco splendore”); la seconda parte del composto potrebbe però essere θεά, “dea” e il nome significare “dea bianca, splendente”. Room (Room’s Classical Dictionary, p. 185) propone anche che la seconda parte del composto derivi dal verbo θέω, “correre” e che il nome significhi “colei che corre sul bianco”, con riferimento alle onde del mare.

Crediti
   •  Λευκοθέα  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Splendore in splendore
16% Hermann HessePoesieSchiele Art
Così percorrono le stelle la loro orbita inalterabili ed incomprese. Noi ci contorciamo in mille vincoli. Tu procedi di splendore in splendore. La tua vita è un’unica luce. Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi dalle mie oscurità devo tendere le mie desiderose braccia verso di te. Tu mi so⋯
Bianco e nero
16% Romain GarySchiele Art
Nulla è bianco o nero e il bianco spesso è nero che si nasconde e il nero talvolta è bianco che si è lasciato vincere.
Conoscerla significava amarla
14% Lev Nikolàevič TolstòjSchiele Art
In lei c’era qualcosa che la metteva al di sopra del suo ambiente: in lei c’era lo splendore di un brillante autentico in mezzo a brillanti falsi. Questo splendore le veniva dagli occhi bellissimi e veramente misteriosi. Lo sguardo stanco e nello stesso t⋯
Ultimo respiro
13% Lev Nikolàevič TolstòjStorie
Un uomo che camminava per un campo s’imbattè in una tigre. Si mise a correre, tallonato dalla tigre. Giunto ad un precipizio, si afferrò alla radice di una vite selvatica e si lasciò penzolare oltre l’orlo. La tigre lo fiutava dall’alto. Tremando l’uomo g⋯
La memoria di me nella tua memoria
13% Octavio PazPoesie
Dormire in te dormire anzi svegliarsi aprire gli occhi nel tuo centro nero bianco nero bianco Essere un sole insonne che la tua memoria brucia (e la memoria di me nella tua memoria) • Octavio Paz • • • • • Pinterest • Angela Betta Casale •