Nome di diversi eroi, fra cui: 1. il figlio di Celeno e Poseidone (Apollod. Bibl. 3, 10, 1); 2. il figlio di Prometeo e Celeno (Lyc. Alex. 132); 3. il figlio di Irieo e della ninfa Clonia (Apollod. Bibl. 3, 5, 5); 4. uno dei Telchini (Diod. Sic. 5, 56); 5. uno dei quattro figli di Pandione (Strab. 9, 392); 6. un re dei Mariandini che accolse gli Argonauti (Apollod. Bibl. 1, 9, 23; 2, 5, 9); 7. e un re di Libia che fece prigioniero Diomede (Plut. Parall. 23).
Significa semplicemente “lupo”. Carnoy (DEMGR) ipotizza anche che possa significare “luce” (cfr. λύκη, latino lux).

Crediti
   •  Λύκος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Lingua essenziale
15% Giovannino GuareschiLinguaggio
Il latino è una delle cose più pulite che esistano al mondo. Leggendo un testo latino non si troverà una parola non necessaria, una parola inutile. Neppure è vero che il latino non serva a nulla e sia una lingua morta. Il fatto che non lo si parli più è d⋯
Luce priva di ombre
13% FrammentiSamuel Beckett
Quanto t’affidavi, in moto come in quiete, agli occhi chiusi, nelle tue oreFiglie di Zeus e di Temi, in origine divinità della natura e dell'ordine, delle stagioni e delle piogge, più tardi connesse anche al concetto della Giustizia. Furono talvolta identificate con le Cariti (le Grazie) e chiamate Auxo e Carpo, nomi alludenti alla semina, alla... Leggi di veglia! Giorno e notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi. A quel buio perfetto. Quella luce priva di ombre. Semplicemente per andartene.
Homo lupus
12% Andrea EmoSchiele Art
Homo homini lupus si deve intendere nel senso che l’uomo è il lupo di se stesso.
I Pisan veder Lucca non ponno
11% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Questi pareva a me maestro e donno, cacciando il lupo e’ lupicini al monte per che i Pisan veder Lucca non ponno.
Non esistono libri morali o immorali
11% Paul CézanneSchiele Art
D’accordo, poi un libro può piacere o non piacere, ma è sempre meglio averlo letto: “Non vi è libro tanto brutto che non possa essere in qualche parte utile” diceva lo scrittore latino Plinio il Vecchio al nipote, che lo citava nelle sue lettere. E il suo⋯