Re scita che tentò di uccidere Trittolemo, ma fu trasformato da Demetra in lince (Ovid. Met. 5, 650 ss.). Questo nome deriva da λύγξ, “lince” e significa dunque “dalla vista acuta come una lince” (cfr. Linceo1. Uno dei cinquanta figli di Egitto e marito di Ipermestra, l'unico che si salvò dalla strage compiuta dalle Danaidi (Apollod. Bibl. 2, 1, 5); 2. altro personaggio con questo nome è il figlio di Afareo e fratello di Ida, noto per la sua... Leggi).

Crediti
   •  Λύγκος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Società di massa
14% LibriNicola Chiaromonte
Vivere in una società di massa significa compiere automaticamente e per la maggior parte del tempo degli atti non liberi, facendo quel che si fa non perché sia naturale e neppure perché lo si ritenga positivamente utile, ma piuttosto per evitare le compli⋯
L’ora calma
13% AforismiAttilio BertolucciSchiele Art
Assenza, più acuta presenza. Vago pensier di te vaghi ricordi turbano l’ora calma e il dolce sole. Dolente il petto ti porta, come una pietra leggera.
L’amore è misteriosamente esclusivo
13% Schiele ArtVladimir V. Nabokov
Non posso fare a meno di pensare che nell’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi ci sia qualcosa di essenzialmente sbagliato. Tra amici si litiga o ci si perde di vista, e anche tra parenti stretti, ma non c’è questo spasimo, questo pathos, questa fatalità che sta attaccata all’amore. L’⋯
Il nulla esteriore
13% Emil CioranFrammenti
Ci sono due modi di sentire la solitudine: sentirsi soli al mondo o avvertire la solitudine del mondo. Chi si sente solo vive un dramma puramente individuale; il sentimento dell’abbandono può sopraggiungere anche in una splendida cornice naturale. In tal ⋯
Poesia di un uomo disperato
13% Ernesto GuevaraPoesie
È una poesia, alcuni versi di una poesia, di un uomo disperato: Ma l’uomo è un bambino laborioso e stupido che ha trasformato il lavoro in una ingrata fatica, Ha trasformato il mazzuolo del tamburo in una zappa E invece di cantare sulla terra una canzone ⋯