Figlia di Pelope e Ippodamia, moglie di Mestore (Apollod. Bibl. 2, 4, 5).
Il nome è un composto del verbo λύω, “sciogliere” e di δίκη, “giustizia” e può significare secondo Carnoy (DEMGR) o “colei che dissolve l’ordine” o “colei che libera dalla punizione”; λύσις infatti significa “riscatto, liberazione”; esiste anche un Lisinomo.

Crediti
   •  Λυσιδίκη  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La volontà libera
23% Franz KafkaPercorsi
La volontà libera significa: era libera quando volle il deserto, è libera potendo scegliere la via con la quale attraversarlo, è libera potendo scegliere il passo che terrà, ma non è libera perché deve necessariamente attraversare il deserto, non è libera⋯
Il nulla è
21% FilosofiaGòrgia di Leontini
In primo luogo nulla è, in secondo luogo se anche qualcosa fosse non sarebbe comprensibile per l’uomo, in terzo luogo se anche fosse comprensibile non sarebbe comunicabile e spiegabile agli altri. Che nulla è lo dimostro in questo modo: se infatti qualcos⋯
Un cilindro truccato
19% Cormac McCarthySocietà
La verità riguardo al mondo, disse, è che tutto è possibile. Se voi non lo conosceste fin dalla nascita e pertanto non lo aveste purgato della sua bizzarria, vi apparirebbe per quello che è, un cilindro truccato in uno spettacolo di illusionismo, un sogno⋯
La borghesia si prende gioco dei delinquenti
16% Michel FoucaultSocietà
La borghesia non si interessa ai pazzi; la borghesia non si interessa alla sessualità del bambino, ma al sistema di potere che controlla la sessualità del bambino. La borghesia si prende gioco dei delinquenti, della loro punizione o del loro reinserimento⋯
L’esperienza nuda dell’ordine
15% LinguaggioMichel Foucault
I codici fondamentali di una cultura – quelli che ne governano il linguaggio, gli schemi percettivi, gli scambi, le tecniche, i valori, la gerarchia delle sue pratiche – definiscono fin dall’inizio, per ogni uomo, gli ordini empirici con cui avrà da fare ⋯