Figlia di Tiresia, dotata anch’essa del dono della profezia. A Delfi fu offerta ad Apollo dagli Argivi vittoriosi e rimase a lungo in questa città come Sibilla. Si trasferí poi in Asia Minore, dove sposò il cretese Racio, con cui generò un figlio, l’indovino Mopso (Pausan. 9, 33, 2). Nella tradizione latina, è considerata l’eponima della città italiana di Mantova (Verg. Aen. 10, 199-200).
Il nome deriva evidentemente da μάντις, “profeta” e significa dunque “la profetessa” (Pape-Benseler, WGE), con normale formazione di antroponimo femminile in -ω. Nonostante ciò non riuscì colle sue predizioni ad impedire che TebeFiglia di Asopo e di Metope e sposa di Zeto che per amore diede il nome della moglie alla città che fino a quel momento era chiamata Cadmea.... Leggi cadesse sotto gli attacchi degli Epigoni. Secondo una versione del mito, Manto viene condotta in AsiaNinfa figlia di Oceano e di Teti, diede il suo nome a una delle tre parti del mondo allora conosciuto.... Leggi dove diviene moglie di RacioRe della Caria sposo della profetessa Manto con la quale generò il famoso indovino Mopso.... Leggi e madre di MopsoNome di diversi personaggi, fra i quali due indovini: 1. uno è un Lapita, figlio di Ampige e di Cloride, che partecipò alla spedizione degli Argonauti (Apollon. Rhod. Argon. 1, 65 e passim); 2. l'altro è un nipote di Tiresia, figlio di Apollo e... Leggi. Un’altra versione vuole che Manto arrivi in Italia a rendere oracoli nella città di Mantova che da lei ne prende il nome.

Crediti
   •  Μαντώ  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il peso delle paure
25% Paul AusterSchiele Art
Ogni volta che arrivi a un bivio il tuo corpo cede, perché il tuo corpo ha sempre saputo quello che la tua mente non sa, e benché adesso scelga di cedere, sia per mononucleosi o per gastrite o per attacchi di panico, il tuo corpo ha sempre sostenuto in gr⋯
Modus vivendi
20% SocietàZygmunt Bauman
Ormai, il gioco più popolare del momento si chiama fuga. Dal punto di vista semantico, la fuga è esattamente l’opposto dell’utopia, ma dal punto di vista psicologico è, nelle circostanze attuali, il suo unico sostituto disponibile: si potrebbe dire che è ⋯
Irene
17% FrammentiItalo Calvino
Irene La più giovane delle Ore, figlie di Zeus e di Temi; fu per i Greci e per i Romani dea e personificazione della Pace. Irene: nata dall'unione di Zeus e Temi, sorella di Dike ed Eunomia, l'una personificazione della giustizia, l'altra della disciplina. Irene... Leggi è la città che si vede a sporgersi dal ciglio dell’altipiano nell’ora che le luci s’accendono e per l’aria limpida si distingue laggiú in fondo la rosa dell’abitato: dov’è piú densa di finestre, dove si dirada in viottoli appena illuminati, dove amm⋯
I colpi della vecchiaia
16% Conte di LautréamontLibri
Gettate un po’ di cenere sulla mia orbita infuocata. Non fissate il mio occhio che non si chiude mai. Capite le sofferenze che patisco? Appena la notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi esorta gli umani al riposo, un uomo che conosco cammina a grandi passi nella campagna. Temo che la mia ⋯
Taedium vitae
14% CelebriTito Lucrezio Caro
Se ciascuno sapesse, quando sente gravare tanto peso sull’animo, che cosa mai lo tormenta e da dove provenga questo dolore assillante del perenne fardello che gli pesa sul cuore, non sprecherebbe il suo tempo nella continua ricerca di quello che ancora gl⋯