Arciere figlio di Apollo e padre di Eurito, fondatore della città di Ecalia in Messenia, dal nome della moglie (Pausan. 4, 2, 2; 33, 5). Secondo un’altra tradizione, (Anton. Lib. Metam. 4, 3) questo Melaneo avrebbe regnato sui Driopi e fondato la città di Ambracia, capitale dell’EpiroFiglia di Echione e di Agave, nipote di Cadmo, sorella di Penteo; secondo una tarda fonte eziologica, accompagnando Cadmo e Armonia nel loro esilio sarebbe stata l'eponima dell'Epiro (Parthen. Narr. Am. 32). Il nome ἤπειρος significa "terraferma"; si tratta di un termine con suffisso... Leggi, dal nome della figlia.
Il nome deriva da μέλας, “nero” e si tratta secondo Chantraine (DELG, s. v.) di un ipocoristico, probabilmente da nomi come Μελάνιππος, Μελάνωπος, Μέλανθος (cfr. anche Perpillou, Les substantifs grecs en -εύς, § 205).

Crediti
   •  Μελανεύς  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Hoc habeo, quodcumque dedi
14% IdeeLucio Anneo Seneca
Mi sembra che Marco Antonio, vedendo che la sua fortunaDea romana del caso e del destino, ma in senso positivo.... Leggi passava ad altri e che a lui non era rimasto nulla se non la facoltà di morire e anche questa se l’avesse esercitata in fretta, esclami mirabilmente in un’opera del poeta Rabirio: Oh! Quanto avrebbe ⋯
Irene
14% FrammentiItalo Calvino
Irene La più giovane delle Ore, figlie di Zeus e di Temi; fu per i Greci e per i Romani dea e personificazione della Pace. Irene: nata dall'unione di Zeus e Temi, sorella di Dike ed Eunomia, l'una personificazione della giustizia, l'altra della disciplina. Irene... Leggi è la città che si vede a sporgersi dal ciglio dell’altipiano nell’ora che le luci s’accendono e per l’aria limpida si distingue laggiú in fondo la rosa dell’abitato: dov’è piú densa di finestre, dove si dirada in viottoli appena illuminati, dove amm⋯
I comuni canoni
12% Arthur SchopenhauerFilosofia
Chi ha giuste intuizioni in mezzo a cervelli confusi si trova come uno che abbia un orologio che funziona in una città dove tutti i campanili hanno orologi che vanno male. Lui solo conosce l’ora esatta, ma a che gli giova? Tutti si regolano secondo gli or⋯
Illuminazione di inanità
12% FilosofiaThomas Ligotti
Sapere, capire nel senso più pieno, significa immergersi in un’illuminazione di inanità, un paesaggio invernale della memoria la cui sostanza è tutta ombre e una profonda consapevolezza degli spazi infiniti che ci circondano su tutti i lati. All’interno d⋯
La qualità non è quantità
12% John Stuart MillSocietà
Quand’anche l’intera umanità, a eccezione di una sola persona, avesse una certa opinione, e quell’unica persona ne avesse una opposta, non per questo l’umanità potrebbe metterla a tacere: non avrebbe maggiori giustificazioni di quante ne avrebbe quell’uni⋯