Nome di diversi personaggi, fra cui: 1. il re di Creta, padre delle ninfe Adrastea e Ida (Apollod. Bibl 1, 1, 6), che allattarono Zeus infante con il latte della capra Amaltea (Hygin. Astron. 2, 13, 3 e 4, con varianti); 2. uno dei Cureti, sacerdoti cretesi legati al culto di Zeus bambino, 3. ed un re di Chersoneso in Caria, che accolse Triopa e lo purificò dall’omicidio del fratello Tenage (Diod. Sic. 5, 61).
Significa semplicemente “apicultore” (Chantraine DELG, s. v. μέλι): si tratta di un evidente derivato di μέλισσα, “ape” (cfr. MelissaNome di diverse eroine, fra cui 1. la sorella di Amaltea, e 2. una vecchia sacerdotessa di Demetra. 3. Nomignolo di Liside, moglie di Periandro di Corinto, che dopo morta inviava enigmi a suo marito dall'oltretomba (Herodot. 5, 92 η; Diog. Laert. I 94).... Leggi).

Crediti
   •  Μελισσεύς  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Al destino piacciono le simmetrie
14% AforismiJorge Luis BorgesSchiele Art
Al destino piacciono le ripetizioni, le varianti, le simmetrie.
Il capitalismo non conosce tregua
12% FilosofiaGiorgio Agamben
“Crisi” e “economia” non sono oggi usati come concetti, ma come parole d’ordine, che servono a imporre e a far accettare delle misure e delle restrizioni che la gente non ha alcun motivo di accettare. “Crisi” significa oggi soltanto “devi obbedire!”. Cred⋯
Oggettività che valorizza l’esperienza
11% Aldo CarotenutoPercorsi
I problemi autentici non sono mai riferiti a fattori esterni, come la ricchezza, il prestigio, la bellezza, ma hanno sempre a che fare con la nostra anima. Si può pranzare nel più lussuoso ristorante del mondo o si può semplicemente mangiare un panino, ma⋯
La vita è tutta una schiavitù
10% FilosofiaLucio Anneo SenecaSchiele Art
Siamo tutti legati alla sorte, alcuni con una lenta catena d’oro, altri con una catena stretta ed avvilente, ma che importa? Ha messo tutti ugualmente sotto sorveglianza, sono legati anche quelli che ci legano. La vita è tutta una schiavitù. Bisogna, dunq⋯
Che cos’è in sostanza la Morale?
10% FilosofiaFriedrich Nietzsche
È essenzialmente un dispositivo di difesa e (sopratutto) di offesa. È un meccanismo con cui si è cercato (con successo) di facilitare il dominio dell’uomo sull’uomo: nelle due varianti dell’annichilamento del ‘debole’ da parte del ‘forte’ e dell’indebolim⋯