Argivo che si rifugiò a Corinto a causa della tirannia di Fidone nella sua città; era padre di Atteone, che un Eraclide rapí, causandone la morte: Melisso si uccise maledicendo l’assassino (Plut. Narr. am. 2, p. 772).
Deriva da μέλι, “miele”: si tratta di un evidente derivato di μέλισσα (cfr. MelissaNome di diverse eroine, fra cui 1. la sorella di Amaltea, e 2. una vecchia sacerdotessa di Demetra. 3. Nomignolo di Liside, moglie di Periandro di Corinto, che dopo morta inviava enigmi a suo marito dall'oltretomba (Herodot. 5, 92 η; Diog. Laert. I 94).... Leggi), “ape”, come il precedente MelisseoNome di diversi personaggi, fra cui: 1. il re di Creta, padre delle ninfe Adrastea e Ida (Apollod. Bibl 1, 1, 6), che allattarono Zeus infante con il latte della capra Amaltea (Hygin. Astron. 2, 13, 3 e 4, con varianti); 2. uno dei... Leggi, con semplice desinenza maschile.

Crediti
   •  Μέλισσος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Come una rosa
14% Doré GalleryRoberto Benigni
Quando si parla della Divina Commedia o di Dante, bisogna non tanto capire, perché è semplice anche se non è sempre facile. Come è semplice l’universo, la musica di Bach: semplice ma non facilissima. È tutto vero; siamo lì, è come una rosa.
Come è semplice l’universo
14% Doré GalleryRoberto Benigni
Quando si parla della Divina Commedia o di Dante, bisogna non tanto capire, perché è semplice anche se non è sempre facile. Come è semplice l’universo, la musica di Bach: semplice ma non facilissima. È tutto vero; siamo lì, è come una rosa.
Latte e miele
14% PoesieRafael AlbertiSchiele Art
E fui sconfitta io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi, senza violenza, con miele e con parole.
Ginocchi al servizio
12% AforismiJohn Stuart Mill
Ai nostri giorni il semplice fatto di dare esempio di anticonformismo, il semplice rifiuto di piegare le ginocchia davanti agli usi è in se stesso un servizio.
Cuore nuovo
12% Federico García LorcaPoesieSchiele Art
Il mio cuore, come una serpe, si è sfilato la pelle di dosso e la guardo qui tra le mie dita piena di ferite e miele. • Federico García Lorca • • Cuore nuovo • • Egon Schiele • •