Mostruoso essere per metà uomo e per metà toro, nato dall’unione di Pasifae (la Splendente) Figlia di Elios e di Perseide, quindi sorella di Circe e di Eeta. Fu moglie di Minosse, re di Creta. A proposito del suo matrimonio con Minosse il mito narra che: così come i fratelli anche Pasifae era dotata di poteri magici... Leggi, moglie di MinosseFiglio di Zeus e di Europa. La madre dopo essere stata abbandonata da Zeus sposa Asterio re di Creta, alla morte di costui pretese la successione al trono, perciò prego Poseidone che gli mandasse egli stesso la vittima da sacrificare per la sua incoronazione,... Leggi re di Creta, con un toro mandato sull’isola da Poseidone Figlio di Crono e di Gea, fratello di Zeus e di Ade. A lui toccò la signoria del mare, comprese le coste e le isole ed essendo la terra territorio franco non disdegnava prendere qualche proprietà. Abitava in un palazzo in fondo agli abissi... Leggi. Viveva nel labirinto del palazzo dove, con l’aiuto di Arianna Figlia di Minosse e sorella del Minotauro e di Fedra. Innamoratasi di Teseo che per liberare la sua città dal mostruoso tributo imposto da Minosse (dovevano ogni anno dare sette fanciulli e sette fanciulle come pasto per il Minotauro) aveva deciso di ucciderlo. Senz'altro... Leggi, lo raggiunse e lo uccise l’eroe Teseo Figlio di Egeo re di Atene e di Etra figlia di Pitteo re di Trezene. Nella stessa notte ad Etra si accoppiarono sia Poseidone che Egeo legittimo sposo, ma la donna fu ingravidata solo dal dio, che lasciò ben volentieri ai due mortali, la... Leggi.


Crediti

   • Μινώταυρος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
MinotauroMostruoso essere nato per la punizione divina che Poseidone volle dare a Minosse. Minosse re di Creta e sposo di Pasifae, aveva chiesto al dio una vittima sacrificale da immolargli, allora Poseidone fece uscire dal mare un bellissimo toro bianco; Minosse vedendo la bellezza dell’animale volle tenerlo per sé e al dio sacrificò un’altro toro delle sue stalle; allora Poseidone irato fece innamorare Pasifae del toro da lui inviato. La donna smaniando per quell’insano desiderio incaricò Dedalo Ateniese che era un genio paragonabile a Leonardo da Vinci. Un certo Talo, suo allievo inventò la sega ed il trapano, allora Dedalo, ingelosito lo uccise, condannato all'esilio per questo reato, si rifugia a Creta presso re Minosse. La costruisce la finta mucca, che... Leggi di inventare qualcosa per potere soddisfare le sue brame. Dedalo, allora, costruì una vacca di legno montata su ruote, con l’interno cavo e ricoperta da una pelle bovina; la collocò nel prato dove il toro era solito pascolare e Pasifae vi entrò dentro. Quando il toro le si avvicinò, la montò, come se fosse una mucca vera. Passato il tempo Pasifae partorì AsterioO dio degli astri. Fu re di Creta, sposò la figlia del re dei Fenici, Europa ed allevò come suoi i figli che ella aveva avuto da Zeus quando la rapì sotto forma di toro.... Leggi, chiamato Minotauro: era un essere con la testa di toro e il corpo di uomo. Minosse, seguendo l’indicazione di alcuni oracoli, lo tenne chiuso nel labirinto, una costruzione progettata da Dedalo, che con i suoi meandri aggrovigliati impediva di trovare l’uscita. L’infelice frutto dell’insano amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi di Pasifae, rinchiuso nel Labirinto, per volere del crudele Minosse, si nutriva di sette fanciulle e di sette fanciulli che ogni anno (secondo altre versioni ogni sette o nove anni) Minosse esigeva da Atene come tributo. Teseo deciso a porre fine al mostruoso e crudele sacrificio, si offrì come vittima, ma in realtà era intenzionato uccidere il mostro e ci riuscì con l’aiuto di Arianna.


Crediti

   • Μινώταυρος •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Mostro con il corpo d’uomo e la testa di toro, il cui vero nome era Asterio o Asterione; era figlio di Pasifae e di un toro (Apollod. Bibl. 3, 15, 8). Fu ucciso da Teseo con l’aiuto di Arianna (Apollod. Epit. 1, 8).
Il nome è un composto di ΜίνωςFiglio di Zeus e di Europa. La madre dopo essere stata abbandonata da Zeus sposa Asterio re di Creta, alla morte di costui pretese la successione al trono, perciò prego Poseidone che gli mandasse egli stesso la vittima da sacrificare per la sua incoronazione,... Leggi, “Minosse” e di ταῦροςNome dato a pretesi eroi cretesi per spiegare i miti del Minotauro e di Europa (cfr. Plut. Thes. 16; 19). Chantraine (DELG, s. v. ταῦρος) ipotizza che il vocalismo -a- sia forse popolare. Deriva dall'indoeuropeo *tauros; fuori dal greco ha dei corrispondenti esatti nel... Leggi, “toro”, e significa dunque “il toro di Minosse”.


Crediti

   • Μινώταυροςv •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
A Pasifae piaceva il toro
57% Plutarco di CheroneaRacconti
Un giorno la regina Pasifae, parlando con alcune amiche, disse: “Francamente del sesso non m’importa nulla. Fosse per me, ne farei a meno”. Non l’avesse mai detto: Afrodite AfroditeDea greca dell'amore, i romani la identificarono in Venere. In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a Tanit. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto... Leggi, punta sul vivo, la trasformò in una ninfomane e da quel giorno la poverina non eb⋯
La ghiott’Europa
24% Guido CagnacciMedia
Quando Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi vede alla giovane Europa EuropaIn Fenicia viveva una bellissima principessa, Europa, figlia di Agenore e di Telefassa. (o di Argiope, secondo Igino). La giovane donna si recava spesso con le sue coetanee, sulle rive del mare per bagnarsi o per intrecciare ghirlande di fiori. Zeus dall'alto la vide... Leggi si trasforma in toro, la fa salire sul suo dorso e se la porta lontano da Creta per possederla. Oggi il toro è il simbolo dei mercati finanziari, e il ratto d’Europa è l’efficace metafora di quanto sta accadendo. • Gui⋯
Istituzioni politiche
20% AristotelePolitica
È naturale che non sia una novità per chi si occupa di filosofia della politica la divisione in classi – quella dei guerrieri e quella dei contadini – del corpo della cittadinanza. Questo ordinamento vige tuttora in Egitto, dove fu stabilito da Sesostri, ⋯
Serve la mappa del labirinto
20% FrammentiItalo Calvino
L’attitudine oggi necessaria per affrontare la complessità del reale, rifiutandosi alle visioni semplicistiche che non fanno che confermare le nostre abitudini di rappresentazione del mondo; quello che ci serve è la mappa la più particolareggiata possibil⋯
La volontà libera
20% Franz KafkaPercorsi
La volontà libera significa: era libera quando volle il deserto, è libera potendo scegliere la via con la quale attraversarlo, è libera potendo scegliere il passo che terrà, ma non è libera perché deve necessariamente attraversare il deserto, non è libera⋯