Amazzone molto combattiva, che conquistò e distrusse la città di Cerne; al suo posto ricostruí una città che chiamò col suo nome. Lottò anche contro le Gorgoni e saccheggiò la Siria (Diod. Sic. 3, 54-55). Il nome divino di questa Amazzone era Mirina, ma quello umano Batieia (Hom. Il. 2, 813-814; Strab. 13, 3, 6).
Tümpel (in Roscher, Myth. Lex. II coll. 3310 ss.) propone una derivazione di questo nome dal verbo μύρομαι, “piangere fiotti di lacrime”, usato anche per indicare i flutti di un fiume. Von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 310) evoca la radice *μυρ(α)-, riscontrabile nel greco μύρρα e μύρτος. Pape e Benseler (WGE) lo traducono con “pianta di mirto”, Myrtenbaum. Meglio è forse interpretare questo nome come un derivato di μύρον, “olio profumato, profumo, unguento” e tradurlo con “la donna profumata di unguenti”. M. Detienne, invece, interpreta, in maniera poco convincente, il nome di Myrrine (Aristoph. Lysistr., 69, etc.) come “Piccolo mirto” (Detienne, Les Jardins d’Adonis, pp. 121-122).

Crediti
   •  Μυρίνα  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Interpretare senza sapere
18% AforismiRené GirardSchiele Art
Peccare di eccessivo letteralismo è interpretare male, perché è interpretare senza saperlo.
Per rimanere vivo il più a lungo possibile
13% CelebriMario Monicelli
L’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi delle donne, parenti, figlie, mogli, amanti, è molto pericoloso. La donna è infermiera nell’animo, e, se ha vicino un vecchio, è sempre pronta ad interpretare ogni suo desiderio, a correre a portargli quello di cui ha bisogno. Così piano piano que⋯
Frammenti
13% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Detective indaffarato … Città straniere con teatri dal nome greco i ragazzi di Maiorca si suicidarono sulla balconata alle quattro del mattino le ragazze si affacciarono udendo il primo sparo Dioniso Nome del dio del vino e dell'estasi mistica, figlio di Zeus e di Semele (Hes. Theog. 940-42). Attestato in miceneo come teonimo associato con Zeus in tavolette cretesi (Khanià) di-wo-nu-so, dat., e al genitivo a Pilo; cfr. L. Godart e Y. Tzedakis, Les nouveaux... Leggi Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi Venere Ercole… Con varietà L’alba sopra gli edif⋯
L’immobilità
12% DisegniJoan Mirò
L’immobilità per me evoca grandi spazi in cui si producono movimenti che non si arrestano, movimenti che non hanno fine. È, come diceva Kant, l’irruzione immediata dell’infinito nel finito. Un ciottolo, che è un oggetto finito e immobile, mi suggerisce no⋯
Raggiungere la felicità
12% Karl MarxSchiele ArtSocietà
Il socialismo è pane e rose, il necessario e il superfluo, una società dove si mangia meglio e di più, dove si lavora meglio e di meno, ma anche una società dove si è più felici, realizzati, liberi.