Le cinquanta figlie del dio NereoIl "vecchio del mare", figlio di Gea e di Ponto, personificazione maschile del Mare. Dalla sorella e sposa Doride ebbe cinquanta figlie, le Nereidi. Come altre divinità marine, aveva la prerogativa di predire il futuro e di sapersi trasformare apparendo sotto diverse forme.... Leggi, Ninfe Con questa parola i Greci designano una giovane donna in età sessuale matura, per cui il termine poteva essere usato per indicare senza distinzione una dea o una mortale. Il termine anche se indicava una figlia di dea o una figlia di dio non... Leggi marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi Le ninfe delle acque sorgive, dei fiumi, dei laghi, delle fonti e delle cascate. In genere erano dotate di poteri benefici. Rapirono e tennero presso di sé Ila, il giovane amato da Eracle. Raffigurate come fanciulle dall'aspetto bellissimo. Anche se di natura divina (sono... Leggi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine Figlie di Oceano e di Teti, sembra che fossero tremila, eccone un breve elenco: Acaste, Anfiro, Asia, Admeto, Calliroe, Clitia, Criside, Calipso, Cherchide, Climene, Dione, Dori, Elettra, Eudora, Europa, Eurinome, Galaxaura, Ianira, Iante, Ippo, Idia, Meti, Melobosi, Menesto, Ociroe, Plexaura, Polidora, Pito, Primno, Perside,... Leggi, Ninfe dell’OceanoSecondo Esiodo era figlio di Urano e di Gea. Invece per Omero, Oceano è il principio di tutte le cose. Egli è un dio fluviale con la particolarità di circondare tutte le terre e di sorgere da sè stesso e ritornare in sè stesso.... Leggi. La più celebre delle Nereidi fu TetideUna delle numerose Nereidi, figlia di Nereo e di Doride; sposa di Peleo e madre di Achille, è una divinità minore legata al mondo marino. Ha un ruolo importante in tutta l'Iliade, dal primo all'ultimo canto, in cui cerca di aiutare e proteggere suo... Leggi, madre di Achille Figlio di Peleo, re dei Mirmidoni e della Nereide Teti. È consacrato come l'eroe per antonomasia. Quando nacque, Teti per renderlo immortale lo immerse nelle acque del fiume Stige tenendolo per i talloni rimanendo così l'unica parte vulnerabile dell'eroe. La Nereide informata dall'oracolo che... Leggi. Offese da CassiopeaSposa di Cefeo re di Etiopia. Per essersi dichiarata più bella delle Nereidi, incorse nelle ire di Poseidone, che pretese il sacrificio di sua figlia Andromeda. Fu poi trasformata in una costellazione...., le Nereidi furono vendicate da Poseidone Figlio di Crono e di Gea, fratello di Zeus e di Ade. A lui toccò la signoria del mare, comprese le coste e le isole ed essendo la terra territorio franco non disdegnava prendere qualche proprietà. Abitava in un palazzo in fondo agli abissi... Leggi che pretese il sacrificio di Andromeda Figlia di Cefeo re dell'Etiopia (indicava i paesi a sud dell'Egitto e genericamente l'Africa) e di Cassiopea. Essendosi la madre vantata che la figlia superasse in bellezza le Nereidi, queste risentite si rivolsero a Poseidone perché punisse l'oltraggio avuto e Poseidone mandò un mostro... Leggi.


Crediti

   • Νηρηΐδες •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Nereide 380 a.c.Le cinquanta figlie del dio Nereo, Ninfe marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine, Ninfe dell’Oceano. La più celebre delle Nereidi fu Tetide, madre di Achille.
Offese da Cassiopea, le Nereidi furono vendicate da Poseidone che pretese il sacrificio di Andromeda.
Ecco i loro nomi (secondo Apollodoro, sono 45, contro le 51 riportate nella Teogonia di Esiodo, però lo stesso Esiodo afferma che esse sono 50.
Anche Omero afferma che sono 50 Iliade XVIII (39-49): Cimotoe, Speio, Glauconome, Nausitoe, AlieDonne venute dalle isole del Mar Egeo con Dioniso per combattere Perseo e gli Argivi e che morirono combattendo (Pausan. 2, 22, 1). Il nome deriva da ἅλς, "mare" e significa "le marine".... Leggi, Erato Musa della poesia lirica e amorosa. Anche una delle Nereidi aveva lo stesso nome.... Leggi, Sao, Anfitrite Figlia di Nerèo e di Doride. Era simbolo della forza del mare. La leggenda le attribuisce per marito Poseidone che essa avrebbe lungamente respinto finché si lasciò convincere dalle insistenze di un delfino che la convinse a sposare il poco bello Poseidone. Dall'unione dei... Leggi, Eunice, Teti Due sono i personaggi col nome di Teti; 1) una è Tethys che fu sposa di Oceano e madre dei fiumi e delle Oceanine. 2) L'altra è Thetis (una oceanina) detta anche Tetide, figlia di Nereo e di Doride e perciò nipote di Tethys.... Leggi, EulimeneNome di una figlia di Nereo e Doride, citata nel Catalogo delle Nereidi (Hes. Theog. 247), e di un'eroina cretese, figlia del re Cidone; fu sacrificata per il paese, anche se il suo amante Licasto cercò di salvarla (Parthen. Narr. am. 35). Il nome... Leggi, AgaveMadre di Pentéo (figlia di Cadmo e di Ermione). Avendo il figlio cercato di impedire le feste dionisiache che si stavano per svolgere sul monte Citerone in Grecia, la madre che faceva parte del coro delle Baccanti, invasata dal furore sacro scambiato il figlio... Leggi, Eudore, Doto, Ferusa, Galatea 1) Ninfa che per amore di Aci tradì Polifemo. Col ciclope generò Galato. 2) Statua scolpita da Pigmalione e a seguito delle sue preghiere fu da Afrodite mutata in donna vera.... Leggi, Actea, Pontomedusa, IppotoeNome di diverse eroine, fra cui: 1. una Nereide (Hesiod. Theog. 251); 2. la figlia di Mestore e Lisidice, rapita da Poseidone (Apollod. Bibl. 2, 4, 5); 3. una delle 12 Amazzoni che accompagnarono Pentesilea a Troia, Quint. Smyrn. Posthom. 1, 44; viene uccisa... Leggi, Lisianassa, CimoNome di una Nereide (Hesiod. Theog. 255). Deriva da κῦμα, "onda" e significa dunque "fanciulla delle onde", "ondina".... Leggi, EioneUna delle Nerèidi. [includeme autor="1" greco="" file="./wp-content/uploads/sites/6/get-file/crediti.php"]... Leggi, AlimedeUna delle cinquanta Nereidi., Plessaure, Eucrante, ProtoNome di una delle Nereidi (Hom. Il. 18, 43; Hes. Theog. 248). Si tratta della comune formazione di un nome femminile in -ω, dall'aggettivo πρῶτος, "primo" e significa "la prima, la primordiale" (cfr. Höfer, Roscher, Myth. Lex. III col. 3182; e von Kamptz (Homerische... Leggi, CalipsoFiglia di Oceano e di Teti, abitava in una grotta nell'isola di Ogigia. Trattenne l'eroe per sette anni ed invano gli offerse l'immortalità purché rimanesse con lei, lo rilasciò dietro comando di Zeus. CALLÌOPE una delle nove Muse. Presiedeva alla poesia epica e all'elegia.... Leggi, Panope1. Sono le due Nereidi alle quali Luciano fa raccontare l'episodio su come nasce il Giudizio di Paride. Galene si occupava di tenere calmo il mare (Hesiod. Theog. 244). 2. Il nome significa "calma luminosa, calma del mare inondato di sole", "bonaccia"; appartiene allo... Leggi, Cranto, Neomeris, Ipponoe, Ianira, Polínome, AutonoeNome femminile abbastanza diffuso, ad esempio: 1. nome di una delle Nereidi, Hes. Theog. 258; 2. una delle Baccanti, madre di Atteone, Eur. Bacch. 230, 681; 3. un'ancella di Penelope, citata in Hom. Od. 18, 182. Per l'etimologia, vedere Autonoo.... Leggi, MeliteNinfa di Corcira (Corfú) che si uní ad Eracle, generando Illo (Apollon. Rhod. Argon. 4, 538). Anche questo nome deriva da μέλι, "miele" e significa quindi "dolce come il miele".... Leggi, DioneRe della Laconia, marito di Anfitea, che aveva tre figlie a cui Apollo aveva promesso doni profetici, purché non tradissero gli dèi e non cercassero di sapere ciò che non le riguardava (Serv. ad Verg. Ecl. 8, 29). Si tratta di una forma ipocoristica... Leggi, Nesea1. In Omero Il. 18, 40, è una delle numerose Nereidi che accorrono a consolare Achille per la morte di Patroclo. Nel Catalogo delle Nereidi in Hesiod. si trovano entrambe le forme, sia Nesea Th. 249 che Nesò, Th. 261, che sembra la forma... Leggi, Dero, Evagore, Psamate 1) Figlia di Crotopo, coadiuvata da Apollo, generò un figlio che per paura del padre espose. Questo bimbo fu dilaniato dai cani del gregge di Crotopo. Apollo allora inviò contro gli argivi, Pena, questa secondo il mito portava via i figli alle madri, finché... Leggi, Eumolpe, IoneFiglio di Xuto e di Creusa, diede il suo nome agli Ioni (Apollod. Bibl. 1, 7, 3). Il nome del popolo, di cui questo personaggio è l'eponimo, ha secondo Chantraine (DELG, s. v. Ἴωνες) un'etimologia sconosciuta; è confrontabile però con l'egiziano jwn(n)>, l'ebraico jawan,... Leggi, Dinamene, CetoFiglia di Ponto e Gaia; sposò il fratello Forcide e generò le Graie, le Gorgoni, il Drago delle Esperidi e le Esperidi (Hesiod. Theog. 238; 270 ss.). Il nome deriva da κῆτος, "mostro marino".... Leggi e Limnoria.


Crediti

   • Νηρηΐδες •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Divinità marine, ninfe d’acqua, figlie di Nereo e di Doride 1.; il loro numero consentiva un catalogo di cinquanta nomi (Hesiod. Theog. 240-264); la piu nota è Galatea, che si innamorò di AciBellissimo pastore siciliano amato dalla ninfa Galatea, figlia di Nereo e di Doride, la quale per lui aveva sdegnosamente respinto l'amore di Polifemo. Avendo però questi sorpreso l'amoroso abbandono dei due amanti, in un accesso di furore, staccato un pezzo di rupe, la gettò... Leggi e fu invano amata da Polifemo ciclope figlio di Nettuno e della Ninfa Toosa. Nel IX libro dell'Odissea Omero lo descrive rozzo e violento, quasi incarnazione della forza bruta, in contrasto col sottile ingegno dell'astuto Ulisse che con furbizia si prende gioco di Polifemo Il gigante infatti aveva fatto prigioniero... Leggi 2.
Il nome significa “figlie di Nereo”, con il tipico suffisso di patronimico -ις, -ιδος. (Chantraine, DELG, s. v. ΝηρεύςIl "vecchio del mare", figlio di Gea e di Ponto, personificazione maschile del Mare. Dalla sorella e sposa Doride ebbe cinquanta figlie, le Nereidi. Come altre divinità marine, aveva la prerogativa di predire il futuro e di sapersi trasformare apparendo sotto diverse forme.... Leggi). Secondo Bosshardt (Die Nomina auf -ευς, § 385), invece, questo nome deriverebbe da νηρόν, “acqua”; significherebbe dunque “le fanciulle dell’acqua”. Per l’etimologia, cfr. Nereo.


Crediti

   • Νηρηΐδες •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Ero nella massima ubiquità
23% FilosofiaHenri Michaux
Sulla riva di un oceano tropicale, nei mille bagliori dell’argentea luce di una luna invisibile, fra le ondulazioni delle acque in tumulto, senza posa mutevoli… Nel taciturno frangersi, nelle trepidazioni della distesa illuminata, nel martirizzante va e v⋯
Le cose erano prive di nome
20% Gabriel García MárquezSchiele Art
Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche. Il mondo era così recente, che mol⋯
Caduta infinitupla e vuota
18% Fernando PessoaLibri
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi sono la periferia di una città inesistente, la chiosa prolissa di un libro non scritto. Non sono nessuno, nessuno. Non so sentire, non so pensare, non so volere. Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aereaEpiteto di Era quale divinità per antonomasia.... Leggi e sfaldata senza aver av⋯
L’ultimo lampeggiare del tramonto di Dio
18% FilosofiaUmberto Galimberti
La religione morirà. Non è un auspicio, né tantomeno una profezia. È già un fatto che sta attendendo il suo compimento. Non lasciamoci ingannare dalle folle oceaniche che si adunano intorno al papa e neppure da quelle che seguono i popolarissimi predicato⋯
Le reti sociali ci rendono unici
17% Eduard PunsetSocietà
Con tutta certezza, non c’è stato lungo l’evoluzione un progresso così insospettabile e allo stesso tempo decisivo come l’impatto delle interazioni delle reti sociali. Ci riferiamo al ruolo creativo e innovativo dello scambio di conoscenze, di chiacchiere⋯