Figlia di Teucro1. Nome di un Troiano, figlio del dio-fiume Scamandro (Apollod. Bibl. 3, 12, 1, 139). 2. Figlio di Telamone, fratellastro di Aiace (Hom. Il. 6, 31; 8, 283 e passim). Chantraine (DELG, s. v. τεύθριον) ritiene l'etimologia di questo nome oscura. Blümel ("Indog. Forsch."... Leggi 1., genera a DardanoFiglio di Zeus e di Elettra, fu il mitico antenato dei Troiani e, per loro tramite, dei Romani. Fondò in Troade la città che prese il suo nome e da lui deriva il anche il nome di Dardanelli, l'antico Ellesponto.... Leggi una delle prime Sibille Col nome di Sibille, Greci e Romani designarono alcune donne ritenute profetesse ispirate dagli dèi. Se ne annoverano di solito una decina: la Cumana, la Dèlfica, la Líbica, la Sàmia, l'Ellespòntica, la Frigia, la Pèrsica, l'Eritrea, la Tiburtina. Più famosa di tutte fu la... Leggi dell’Anatolia, Melancrera.
Vedi Nesea1. In Omero Il. 18, 40, è una delle numerose Nereidi che accorrono a consolare Achille per la morte di Patroclo. Nel Catalogo delle Nereidi in Hesiod. si trovano entrambe le forme, sia Nesea Th. 249 che Nesò, Th. 261, che sembra la forma... Leggi.

Crediti
   •  Νησώ1. In Omero Il. 18, 40, è una delle numerose Nereidi che accorrono a consolare Achille per la morte di Patroclo. Nel Catalogo delle Nereidi in Hesiod. si trovano entrambe le forme, sia Nesea Th. 249 che Nesò, Th. 261, che sembra la forma... Leggi  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Prorompere gli enigmi operanti
15% Emilio VillaFrammenti
È l’ultimo, e grandioso, accertamento di una segretezza della fissità perenne e della indifferenza dell’essere. Non dell’essere “qui” e “ora”, che è vano; ma dell’essere né qui, né ora, né ovunque, né mai; come semplice inizio talmente affine all’inizio c⋯
Scrivere insieme
13% AforismiAndrea Calogero CamilleriSchiele Art
Fu la prima lettrice delle mie prime poesie, naturalmente erano a un tempo ingenue e scolastiche. Non ne era soddisfatta. «Scrivi comu ti detta ‘u cori». Non le ho dedicato nessuno dei libri che ho scritto. Forse perché so che a scriverli, con me, è stata⋯
L’effimera configurazione
13% Muriel BarberySchiele Art
Il bello è ciò che cogliamo mentre sta passando. È l’effimera configurazione delle cose nel momento in cui ne vedi insieme la bellezza e la morte. • Muriel Barbery • • • • • Egon Schiele • •
Vedere chiaramente
13% Jonathan FranzenPsicologia
E quando l’evento, il grosso cambiamento nella tua vita è semplicemente una presa di coscienza non è strano? Non c’è assolutamente nulla di diverso tranne il fatto che vedi le cose in un altro modo e di conseguenza sei meno impaurita e meno ansiosa e nel ⋯
Lacrime da uomo
12% Luis SepúlvedaSchiele Art
…lì piansi le mie prime lacrime da uomo, intuendo che mi si apriva davanti una strada infestata di dubbi, di fallimenti, di felicità effimere, i materiali della catastrofe che, però, rendono possibile l’odiosa fragilità dell’essere. • Vladimir Nabokov • •⋯