Antico nome della Beozia e nome dell’isola di CalipsoFiglia di Oceano e di Teti, abitava in una grotta nell'isola di Ogigia. Trattenne l'eroe per sette anni ed invano gli offerse l'immortalità purché rimanesse con lei, lo rilasciò dietro comando di Zeus. CALLÌOPE una delle nove Muse. Presiedeva alla poesia epica e all'elegia.... Leggi.


Crediti

Similari
Errore originario
36% FilosofiaFriedrich Nietzsche
«La credenza nella libertà della volontà è un errore originario di ogni essere organico, antico come l’epoca da cui esistono in questo moti di logicità; la credenza in sostanze incondizionate e in cose uguali è del pari un errore originario, altrettanto a⋯
‘a morte è er non esse
29% DisegniPaola Guagliumi
Qui er Bocklin te fa vede l’isola daa morte, che è na specie de cimitero in mezzo ar mare con na barca ndo na figura velata de bianco trasporta na bara. In reartà ‘a morte vera e propria nun c’è: io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi vedo un’isola, er mare, ‘a barca, ‘a bara, che sò tutte ⋯
Il velario dell’oblio
29% AforismiAndrea EmoSchiele Art
Quando il nostro pensiero intuisce qualche verità nuovissima, ci sembra sempre che siamo ritornati in noi stessi sulle rive del nostro antico essere − che si sollevi il velario dell’oblio. • Andrea Emo • • • • • Egon Schiele • La ragazza sul soffitto •
Poesia dei doni
25% Jorge Luis BorgesPoesie
Ringraziare voglio il divino labirinto degli effetti e delle cause per la diversità delle creature che compongono questo singolare universo, per la ragione, che non cesserà di sognare un qualche disegno del labirinto, per il viso di Elena Simbolo della bellezza femminile, generatrice involontaria di odio e distruzione. Nata dall'uovo di Leda assieme a Castore e Polluce e Clitennestra. Ancora undicenne viene rapita da Teseo, non avendo l'età per amare, Teseo la nasconde in un luogo sicuro in attesa che la ragazza... Leggi e la perseveranz⋯
Vita da anacoreta
25% FilosofiaJohann Gottlieb Fichte
L’uomo che si isola rinuncia al suo destino, si disinteressa del progresso morale. Parlando in termini morali, pensare solo a sé è la stessa cosa che non pensarci affatto, perché il fine assoluto dell’individuo non è dentro di lui; è nell’umanità intera. ⋯