1. Re della Locride, figlio di Odedoco (Schol. ad Il. 2, 640) e padre dell’Aiace minore (Hom. Il. 2, 527; Apollod., Bibl. 3, 10, 8 etc.), prese parte alla spedizione degli Argonauti, durante la quale fu ferito a una spalla dagli uccelli Stinfalidi (Apoll. Rhod., Arg. 2, 1036-1037). Nell’Iliade (2, 716-28; 15, 333 ss.) è anche padre di Medonte, fratello di Aiace, ucciso da Enea. 2. Eroe troiano, auriga di Bienore, ucciso da Agamennone con un colpo di giavellotto in piena fronte (Hom., Il. 11, 92-93).
La forma Ἰλεύς, attestata in Esiodo (M.-W. Fr. 235), Stesicoro (Fr. 226 Page) e Pindaro (Ol. 9, 112), sembra si possa presupporre anche in alcuni luoghi omerici (cfr. Oldfather, RE. XVII, 2, s. v. Oileus, coll. 2175-2178). L’antichità di questa forma è inoltre suffragata dall’iscrizione ΑΙΑΣ ΙΛΙΑΔΕΣ nella scena del sacrificio di Polissena su un’anfora tirrenica del VI sec. a. C. (London, British Museum: 1897.0727.2), e dal confronto con il lat. AIAX ILIOS sulla Cista Praenestina (CIL. I2 565). La omicron iniziale di Ὀΐλεύς, sarebbe l’esito di un originario digamma, ben testimoniato dall’etrusco AIVAS VILATAS, che designa l’Aiace minore nell’affresco proveniente dalla tomba François (Roma, Villa Albani 3239; LIMC I 1, 1981, s. v. Aias II). Pertanto il nome Oileo/Ileo può essere confrontato con l’eponimo omerico Ilo, trascrizione dell’hitt. *Viluš, da cui il toponimo Vilušaš, confrontabile con il Ἴλιος (Von Kamptz, Homerische Personennamen, pp. 295-298; Wathelet, Noms des Troyens, § 244, p. 780). Vani i tentativi di collegarlo con ἵλαος, “benevolo”, “gracious”, cfr. Room’s Class. Dict. p. 221.

Crediti
   •  Ὀϊλεύς  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La vita delimitata dalla morte
18% Georg SimmelPercorsi
Alla maggior parte degli uomini la morte appare come un’oscura profezia che aleggia sulla loro vita, ma che solo al momento della sua realizzazione avrà qualcosa a che fare con la vita, proprio come sulla vita di Edipo Figlio di Giocasta e di Laio re di Tebe. L'oracolo di Delfi aveva previsto a Laio la morte per mano di un figlio, al che il re fece di tutto per non averne. Ma il Fato, che non può essere ingannato, gli fece il... Leggi la profezia che egli prima o poi avr⋯
Sintomi di demenza
14% Leonardo da VinciNeuroscienze
La scienza medica è una forma di pazzia dalla quale pochi medici riescono a salvarsi. Spalleggiata dal commercialismo, questa forma di pazzia si alimenta sulla vita e sulla salute della gente. Chi crede, che l’arte medica possa compiere più di quanto la N⋯
Qual è il segno del padre?
12% Claudio RiséPercorsi
Il segno del padre è quello della ferita. Il padre insegna, testimonia, che la vita non è solo appagamento, conferma, rassicurazione, ma anche perdita, mancanza, fatica. Le esperienze più profonde, a cominciare dall’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi, prendono origine, forma, proprio⋯
Qualità umane e intellettuali
12% Albert EinsteinSocietà
A me la cosa peggiore in una scuola sembra l’uso di metodi basati sulla paura, sulla forza e sull’autorità artificiosa. Un tale trattamento distrugge i sentimenti sani, la sincerità e la fiducia in se stesso dell’allievo. Produce dei soggetti sottomessi. ⋯
Non devi dimenticare nulla
12% Philip RothSchiele Art
Poi, cinque o sei settimane dopo, verso le quattro del mattino, avvolto in un bianco sudario venne a rimproverarmi. Disse: Avrei dovuto indossare un vestito. Hai fatto la cosa sbagliata. Mi svegliai urlando. Tutto ciò che faceva capolino dal sudario era i⋯