Canto lirico di origine greca in onore di Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi, accompagnato dalla lira. Il peana servì anche per celebrare vittorie e, in un secondo tempo, per esaltare uomini illustri.


Crediti

Similari
Stanza inviolabile
18% Marcel ProustTesti
Destinata ad un uso più particolare e più volgare, quella stanza, dalla quale di giorno si giungeva con lo sguardo fino alla torre di Roussainville-le-Pin, per lungo tempo mi servì di rifugio, senza dubbio perché era la sola che mi fosse permesso chiudere⋯
La Favola di Orfeo
17% Agnolo PolizianoMediaPoesie
Dunque piangiamo, o sconsolata lira, ché più non si convien l’usato canto. Piangiam, mentre che ‘l ciel ne’ poli agira e Filomela FilomelaFiglia di Pandiòne re d'Atene e di Zeusippe e sorella di Procne. Procne aveva sposato Terèo re di Tracia dal quale aveva avuto un figlio, Iti. Volendo rivedere la sorella alla quale era molto attaccata pregò il marito affinché si recasse ad Atene a... Leggi ceda al nostro pianto. O cielo, o terra, o mare! o sorte dira! Come potrò soffrir mai dolor tanto? Euridice Diversi personaggi ebbero questo nome: 1) Madre di Laomedonte. 2) Madre di Danae. 3) Madre di Alcmena. 4) ninfa della Tracia, moglie di Orfeo. Inseguita un giorno dal pastore Aristeo che ne era invaghito, fu morsa da un serpente e morì. Orfeo discese allora... Leggi mia bella, o vita⋯
I tesori dell’Invisibile
17% FilosofiaPlatone
Quando i cigni capiscono di dover morire – anche se il canto non manca a loro nella vita passata – proprio in quei momenti alzano le note più forti e più splendenti, allegri, perché stanno per trasferirsi dal dio di cui sono ministri. Gli uomini, per la p⋯
Poter essere illusa e delusa
15% FilosofiaFriedrich Nietzsche
L’idolatria che le donne professano per l’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi è in fondo e in origine un’invenzione dell’accortezza, in quanto con tutte quelle idealizzazioni dell’amore esse accrescono il loro potere e si presentano come sempre più desiderabili agli occhi degli uomini⋯
Ho cenato con il Sig. Friedrich
14% AnonimoRacconti
Ha voluto raggiungermi in questa giornata fredda carica di propositi, sembra essersi accorto che in una piccola provincia del sud vive una donna refrattaria ai vaneggi. – Posso cenare con lei? – Sarebbe un onore per me, Sig. Friedrich – Non amo cenare con⋯