Figlia di Ares AresFiglio di Zeus e di Era. Dio della guerra, turbolento e litigioso rappresentava più la violenza che l'eroismo ed il coraggio, perché in guerra Ares non distingue gli amici dai nemici "e volano ciechi i colpi dalle mani". Gli dèi, compreso il padre, non... Leggi e di Otrèra, fu regina delle Amazzoni AmazzoniFavoloso popolo di donne guerriere che abitavano nella Cappadocia sulle rive del Termodonte, ma a volte si spingevano fino alla Scizia. Esse non ammettevano uomini nel loro paese, perciò una volta l'anno s'incontravano con loro per la continuazione della specie. Facevano morire oppure storpiavano... Leggi. Nella guerra di Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi parteggiò per i Troiani e fu uccisa da Achille Figlio di Peleo, re dei Mirmidoni e della Nereide Teti. È consacrato come l'eroe per antonomasia. Quando nacque, Teti per renderlo immortale lo immerse nelle acque del fiume Stige tenendolo per i talloni rimanendo così l'unica parte vulnerabile dell'eroe. La Nereide informata dall'oracolo che... Leggi che si innamorò del suo corpo senza vita.


Crediti

   • Πενθεσίλεια •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Achille uccide PentesileaFiglia di Ares e di OtrereFiglia di Ares e progenitrice delle Amàzzoni.... Leggi o Otrera, fu regina delle Amazzoni. Fu causa involontaria della morte di IppolitaRegina delle Amazzoni, secondo alcuni mitografi, figlia di Ares, chiamata anche Antíope. Eracle le tolse, per volere di Euristeo, una cintura prodigiosa donatale dal padre, e, dopo averla sconfitta con le sue seguaci e fatta prigioniera, la diede per moglie a Teseo.... Leggi.
Secondo il mito: Ippolita, madre di Ippolito IppolitoFiglio di Teseo e di Antiope. La matrigna Fedra si innamora di lui che la respinge, allora Fedra offesa nel suo amore di donna lo denuncia a Teseo di avere insidiato il suo onore. Teseo che aveva reso dei servigi a Poseidone aveva avuto... Leggi che ebbe da Teseo Figlio di Egeo re di Atene e di Etra figlia di Pitteo re di Trezene. Nella stessa notte ad Etra si accoppiarono sia Poseidone che Egeo legittimo sposo, ma la donna fu ingravidata solo dal dio, che lasciò ben volentieri ai due mortali, la... Leggi, durante la cerimonia nuziale di Fedra Figlia di Minosse e di Pasifae, moglie di Teseo, re di Atene. Innamorata del figliastro Ippolito e da lui respinta, lo calunniò presso il marito, che lo fece uccidere da Posidone, poi, tormentata dal rimorso, si uccise. . Ti prego per Venere, che tutta... Leggi e Teseo, si presentò assieme alle sue Amazzoni dicendo che era là per uccidere gli ospiti di Teseo. Nacque una battaglia dove Ippolita involontariamente restò uccisa da Pentesilea.
Secondo un’altra versione, Pentesilea in una battuta di caccia, aveva mirato a un cervo, ma sbagliò mira e trafisse Ippolita. L’Amazzone allora per farsi purificare si recò a Troia dal re Priamo Il celebre re di Troia vissuto all'epoca dell'assedio acheo. Era figlio di Laomedonte e fratello di Esione, unico maschio lasciato in vita da Eracle quando il padre si rifiutò di pagare i servigi dell'eroe. La sua casata era composta da cinquanta figlie e da... Leggi che la purificò secondo i riti del caso. Da ciò nacque un legame di solidarietà, per cui nella guerra dei Greci contro Troia, Pentesilea parteggiò per i troiani; aveva già ucciso molti Greci, quando a sua volta fu uccisa da Achille che si innamorò di lei ormai cadavere. Alla regina delle Amazzoni, intervenuta nel conflitto per vendicare Ettore Grande eroe troiano, figlio di Priamo e di Ecuba, sposo di Andromaca, dalla quale ebbe Astianatte. Combatté valorosamente a difesa della città di Troia. Omero gli dedica i versi più belli dell'Iliade, dipingendolo come padre affettuoso e valoroso guerriero. Uccise Patroclo, l'amico di Achille,... Leggi di cui era segretamente innamorata, danno ampio spazio gli autori tardolatini e medievali. Ella mette nuovamente in difficoltà i Greci, finché non viene uccisa da Achille, che si oppone a chi, come Diomede Diomede1) Re della Tracia, figlio di Ares e di Cirene famoso per le sue cavalle alle quali dava in pasto gli stranieri che si avventuravano nella sua terra. Per questo fu ucciso da Eracle e il suo corpo dato in pasto alle cavalle. Gli... Leggi, vorrebbe lasciarne il cadavere in pasto alle fiere perché ha osato, lei donna, combattere contro uomini. Interviene nel frattempo la segreta trattativa con AntenorePrincipe troiano accusato di aver tradito la sua città ospitando segretamente Ulisse e concordato con lui come salvare i propri beni dopo la distruzione di Troia. Dopo la distruzione di Troia egli vagò attraverso l'Illiria, la Tracia e giunto in Italia fondò Padova che... Leggi ed Enea Eroe troiano, figlio di Anchise e di Afrodite e discendente di Dardano. Fu partorito da Afrodite sul monte Ida. Fu sposo di Creusa dalla quale ebbe Ascanio. Enea col vecchio Anchise ed il piccolo Ascanio Combatté valorosamente sotto le mura di Troia durante l'assedio... Leggi per il tradimento, ed Antenore pone tra le condizioni la riconsegna della salma di Pentesilea.


Crediti

   • Πενθεσίλεια •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Amazzone, figlia di Ares e di Otrere, di stirpe tracia, venne a Troia dopo la morte di Ettore per combattere al fianco dei Troiani (Aeth., fr. 1 Bernabé). Secondo Apollodoro (Epit. 5, 1) sarebbe entrata in guerra per espiare l’uccisione involontaria della sorella Ippolita con un colpo di lancia destinato a una cerva: Quinto Smirneo (Posthom. 1, 23-26) ne ricava un’etimologia del nome da πένθος, “dolore”. Il celebre combattimento con Achille narrato nell’Etiopide (Procl., Chrest. 172 Severyns) è raffigurato a partire dalla fine del VII sec. a.e.v. (E. Berger, LIMC VII 1, 1994, s. v.). Secondo alcuni Achille, dopo averla uccisa in duello, si innamorò di lei e le concesse la sepoltura (Apollod., Epit. 5, 1); inoltre, uccise Tersite poiché aveva sfigurato il cadavere dell’Amazzone (Apollod. ibidem; Schol. in Soph., Phil. 445).
La prima parte del nome è riconducibile a πένθος, “dolore” (già Quinto Smirneo cit., e Pape-Benseler, WGE s. v). La forma metricamente inadatta all’esametro Πενθί-λ(λ)-εια sarebbe stata trasformata in Πενθεσίλεια, sul modello di Πρωτεσίλαος, Ἀρκεσίλαος et. al., con terminazione propria del dativo-strumentale plurale (Von Kamptz, Homerische Personennamen, § 34 b); mentre la seconda parte del nome, in -λεια, è da considerarsi il corrispettivo femminile dei nomi in -λος (λαος), come Πενθίλος (Risch, Wortbildung der homerischen Sprache, 1937, § 50 c. § 85) e deriverebbe dunque da λαός, λεώς, “popolo” (Chantraine, DELG, s. v. πάσχω, cfr. H. W. Nordheider, ap. Snell, Lex.fr.Ep. 19, 2001, s. v. Πενθεσίλεια). Questo nome potrebbe fornire il pendant femminile di Ἀχι-λ(λ)-εύς, formato con πένθος al posto di ἄχος (Mühlestein, MH 43, 1986, pp. 219-220, cfr. G. Nagy s. v. Achille). Il nome significherebbe pertanto “colei il cui popolo prova dolore” o “colei che causa dolore all’esercito”. Tra le altre ipotesi etimologiche, Fr. Cornelius propone una derivazione ittita del nome, Geschichte der Hethiter, 1973, 269 e A. 3 (anche su “Amazzone”, cfr. Nordheider, cit.)


Crediti

   • Πενθεσίλεια •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Incapacità di sentire
22% Anais NinSocietà
Ogni guerra, ogni rivoluzione, uccide e mutila emozioni e sensibilità. Qualcuno dovrà rinnovare queste correnti. Qualcuno dovrà resuscitare questa gente uccisa da dosi massicce di dolore. Harry disse che la morte di migliaia di persone, cui aveva assistit⋯
Prometeo
18% EstrattiFranz Kafka
Prometeo Titano figlio di Giapeto e di Climene figlia di Oceano. In origine era solamente un Titano intelligente che riuscì ad ingannare Zeus, ma successivamente fu trasformato nel creatore e salvatore del genere umano mentre Zeus appare come un crudele tiranno. Quando i Titani sfidarono... Leggi si narrano quattro leggende: Secondo la prima, poiché aveva tradito gli dei per gli uomini, fu incatenato al Caucaso, e gli dei mandavano delle aquile a divorargli il fegato, che continuamente ricresceva. Secondo la seconda, Prometeo per il dolor⋯
Le convinzioni estreme
17% Jacques LacanSchiele Art
Una donna pazza che crede di essere una regina non è più pazza di una regina che crede di essere una regina. • Jacques Lacan • • • • • Egon Schiele • •
Tra le mosche
16% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Poeti troiani più nulla di quello che poteva essere vostro esiste Né templi né giardini né poesia Siate liberi ammirevoli poeti troiani
A Pasifae piaceva il toro
15% Plutarco di CheroneaRacconti
Un giorno la regina Pasifae (la Splendente) Figlia di Elios e di Perseide, quindi sorella di Circe e di Eeta. Fu moglie di Minosse, re di Creta. A proposito del suo matrimonio con Minosse il mito narra che: così come i fratelli anche Pasifae era dotata di poteri magici... Leggi, parlando con alcune amiche, disse: “Francamente del sesso non m’importa nulla. Fosse per me, ne farei a meno”. Non l’avesse mai detto: Afrodite AfroditeDea greca dell'amore, i romani la identificarono in Venere. In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a Tanit. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto... Leggi, punta sul vivo, la trasformò in una ninfomane e da quel giorno la poverina non eb⋯