Era il medico degli dei, fu egli a curare le ferite di Marte e di Venere, feriti sotto le porte di Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi, da mani di comuni mortali.


Crediti

   • Παιών, Παιήων •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
1. Figlio di Endimione, fratello di Epeo 1., Etolo e Eurikydes, capostipite ed eponimo dei Peoni, popolo che viveva nella valle del fiume Assio, oggi Vardar (Pausan. 5, 1, 4 e 5).
2. Nell’Iliade è il medico degli dèi: guarisce le ferite di Ades colpito da Eracle con una freccia, Hom. Il. 401-402, e su ordine di Zeus, cura la ferita del dio Ares, colpito al ventre con la lancia da Diomede (Hom. Il. 5, 899-904).
3. Troiano, padre di Agastrofo, citato due volte solo come patronimico di quest’ultimo; Hom. Il. 11, 339; 368.
4. Figlio di AntilocoFiglio di Nestore re di Pilo. A lui fu affidato il triste compito di annunciare ad Achille la morte dello amico Patroclo. Quando Antiloco grande amico di Achille venne ucciso da Mènnone (fratello di Priamo) mentre tentava di difendere il padre, fu subito vendicato... Leggi e nipote di NestoreFiglio di Neleo e di Cloride; regnò a Pilo in Messenia e prese parte alla guerra di Troia. Ha una parte di rilievo già nell'Iliade e nell'Odissea, passim, ed è citato nella "Coppa di Nestore", uno dei piú antichi testi scritti in greco (ca.... Leggi, Pausan. 2, 18, 7.
Nome sicuramente non greco (dor. Παιάν, ion. Παιήων, att. Παιών), forse illirico, usato come grido di invocazione di un dio della medicina poi identificato con Apollo o con Asclepio; ma il grido Παιάν (da ΠαιάϜων, Wathelet n. 257, p. 797) va tenuto distinto da Peone e dal popolo dei Peoni, che abitava tra la MacedoniaPersonificazione dell'omonima regione. Figlia di Zeus e di Tia, discendende di Deucalione.... Leggi e la TraciaEroina eponima della Tracia, figlia di Oceano e Partenope. Deriva da θρᾴξ, θρᾳκός, che è un nome di popolo senza etimologia, secondo Chantraine (DELG, s. v. Θρᾴξ). Carnoy (DEMGR) ritiene che si possa trattare di un derivato dell'indoeuropeo *treus, "essere fiorente", dato che nella... Leggi.


Crediti

   • Παιών, Παιήων •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La domanda filosofica
17% Carlo SiniPsicologia
Continueremo ad accettare che lo psichiatra si formi esclusivamente in una facoltà di medicina, nella quale già la storia stessa della medicina è presente in modo molto marginale, ma nella quale la filosofia è assente del tutto? Dobbiamo continuare ad acc⋯
Dipingere il grido…
17% DisegniGilles Deleuze
Non si tratta affatto di dare dei colori a un suono particolarmente intenso. La musica, per parte sua, si trova di fronte allo stesso compito, che non è certo quello di rendere il grido armonioso, bensì di cercare nella sonorità del grido il nesso Centauro, figlio d'Issione e di Nefele. Un giorno avendo veduto Eracle e Deianira fermati sulla sponda del fiume Eveno, le cui acque rapide erano ingrossate dalle piogge, si offrì di portare in groppa Deianira attraverso il fiume, del quale era traghettatore. Avendo tentato di... Leggi con le ⋯
Giro di vite
15% FrammentiHenry James
L’ho ancora nelle orecchie, la pronuncia di quel nome che era insieme la sua resa suprema e il riconoscimento della mia devozione. “Che importanza può aver adesso, mio tesoro? Che cosa potrà più importare? Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi ti ho ma lui“ questo lo lanciai alla bestia “m⋯
Complicità ed omertà
15% PoliticaSandro Pertini
La corruzione è una nemica della Repubblica. I corrotti devono essere colpiti senza nessuna attenuante, senza nessuna pietà. E dare loro solidarietà, per ragioni di amicizia o di partito, significa diventare complici di questi corrotti. Bisogna essere deg⋯
Dalla parte del popolo
15% Fëdor DostoevskijFrammenti
La salvezza della Russia deriva dal popolo. E il monastero russo, da tempi immemorabili, è dalla parte del popolo. Se il popolo vive nell’isolamento, anche noi viviamo nell’isolamento. Il popolo crede, come crediamo noi, e un riformatore non credente non ⋯