Madre di uno degli Argonauti Erano i cinquantadue eroi Greci partiti nel lunghissimo ed interminabile viaggio alla conquista del Vello d'oro. Capo supremo della spedizione era Giasone, seguono: Tifi, Ergino, Eufemo, Idmone, Mofo, Acaste, Anfiarao, Admeto, Anfidano, Anfione, Anceo, Argo, Asterione, Asterio, Augia, Bute, Castore, Ceneo, Cefeo, Clito, Echione,... Leggi, e precisamente di IfitoPersonaggio mitologico. Figlio di Eurito, re d'Ecalia, fu ucciso da Eracle presso Tirinto, pur avendone difese le ragioni presso la propria famiglia in occasione della richiesta dell'eroe di sposare la sorella Iole. Un'altra leggenda gli attribuisce la fondazione dei Giochi d'Olimpia, nati da una... Leggi, moglie di Naubolo focese, figlia di IppomacoFiglio del ricco troiano Antimaco, fratello di Ippoloco; viene ucciso da Leonteo (Hom. Il. 12, 188). Il nome è un composto di ἵππος, "cavallo" e del verbo μάχομαι, "combattere" e significa dunque "colui che combatte a cavallo" (o "sul cocchio").... Leggi; nominata solo in Schol. ad Apollon. Rh. Argon. 1, 207-209, che attinge a imprecisati “genealogisti”.
Curioso e interessante antroponimo femminile, con ritrazione dell’accento, dall’aggettivo pochissimo attestato περινεικής (Dorotheus ap. Hephaest. Theb. Apotelesmatica 297, 10-13), composto di περὶ- e νεῖκος; sinonimo di πολυ-νεικής “dalle molte contese”, “molto litigioso”, “attaccabrighe”, o meglio, trattandosi di un femminile, “molto contesa”, “che suscita molte contese fra i suoi pretendenti”; cfr. PoliniceFiglio di Edipo e di Euriganeia, secondo l'Edipodia rapsodica, (Fr. 2 Bernabé, = Paus 9, 5, 11; Apollod. Bibl 3, 5 8); altre varianti (in Schol. ad Eurip. Phoen. 53) o di Edipo e di sua madre Giocasta, nella tradizione dei tragici, a partire... Leggi.

Crediti
   •  Περινείκη  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Ama molte cose
15% AforismiSchiele ArtVincent Van Gogh
Ama molte cose, perché nell’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi esiste la vera forza, e chi ama molto vince molto. E quello che si fa con amore, è ben fatto.
Zona morta nella psiche
14% Clarissa Pinkola EstésSchiele Art
Mantenere dei segreti ci separa dall’inconscio. Là dove c’è un segreto infamante c’è sempre una zona morta nella psiche Rappresentata da Apuleio (nella favola "L'asino d'oro" libro IV, XXXII) come una fanciulla di rara bellezza ("Metamorfosi", IV.VI). Rapita da Zefiro, visse in un palazzo d'oro. Fu amante di Eros, da cui ebbe una figlia (Voluttà). L'amore durò fino a quando Psiche, contravvenendo ad... Leggi femminile, un luogo che non sente o non reagisce in modo opportuno agli eventi della propria e dell’altrui vita emotiva.
Comprensione zittita dall’emozione
14% Boris PasternakPercorsi
Oh come si desidera a volte poter scappare dall’insulsa monotonia dell’umana eloquenza, dalle frasi sublimi, per cercare rifugio nella natura, apparentemente così silenziosa, oppure nel mutismo di fatiche lunghe ed estenuanti, del sonnoNell'antica mitologia greca, il dio del sonno, figlio dell'Erebo e della Notte.... Leggi profondo, di music⋯
Cercare rifugio nella natura
14% Boris PasternakPercorsi
Oh come si desidera a volte poter scappare dall’insulsa monotonia dell’umana eloquenza, dalle frasi sublimi, per cercare rifugio nella natura, apparentemente così silenziosa, oppure nel mutismo di fatiche lunghe ed estenuanti, del sonno profondo, di music⋯
Prorompere gli enigmi operanti
14% Emilio VillaFrammenti
È l’ultimo, e grandioso, accertamento di una segretezza della fissità perenne e della indifferenza dell’essere. Non dell’essere “qui” e “ora”, che è vano; ma dell’essere né qui, né ora, né ovunque, né mai; come semplice inizio talmente affine all’inizio c⋯