Secondo tradizioni postomeriche non attestate prima di Ellanico (V sec. a.e.v.; Fr. 1a, 4, 156.5 FgrHist, = Fr. 156 Fowler) e Aristotele (Fr. 8, 44, 506), sarebbe figlio di Telemaco Figlio di Ulisse e di Penelope. Quando il padre partì per la guerra di Troia, Telemaco era appena nato, poi, mentre Ulisse era tenuto lontano da Itaca dall'odio di Poseidone, tenne a bada i pretendenti della madre e si mise in viaggio per raccogliere... Leggi e di Nausicaa Figlia di re Alcinoo e della regina Arete dei Feaci, fu la prima a incontrare Ulisse appena naufragato sulle coste di Corciria e ad accompagnarlo alla corte del padre. NECESSITÀ Figlia della Fortuna, dea allegorica adorata e ubbidita ciecamente anche da Zeus. Era chiamata... Leggi o PolicastaNome di due personaggi femminili: 1. la figlia di Ligeo, moglie di Icario e madre di Penelope; Strabo 10, 2, 24 (461); 2. la figlia di Nestore e Anassibia, che a Pilo prepara il bagno per Telemaco e diventerà, secondo testimonianze piú tarde, sua... Leggi 2. figlia di NestoreFiglio di Neleo e di Cloride; regnò a Pilo in Messenia e prese parte alla guerra di Troia. Ha una parte di rilievo già nell'Iliade e nell'Odissea, passim, ed è citato nella "Coppa di Nestore", uno dei piú antichi testi scritti in greco (ca.... Leggi.
Il nome è un semplice composto di π(τ)όλις, “città”, e del verbo πέρθω, con vocalismo e, “distruggere, saccheggiare” e significa quindi “colui che saccheggia le città”, cfr. Ptoliporto, evidente “epiteto” delle qualità del nonno Odisseo (cfr. Sulzberger, “Rev. Et. Gr”. 39, 1926, pp. 384-447).

Crediti
   •  Περσέπολις  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Distruggere e infrangere le leggi
15% Friedrich NietzscheSchiele Art
È necessario che una volta diveniamo veramente cattivi. A ciò deve incoraggiarci l’immagine dell’uomo schopenhaueriano. L’uomo schopenhaueriano prende su di sé il dolore volontario della veridicità. Questa proclamazione della verità appare agli altri uomi⋯
Possibilità del linguaggio
14% Gilles DeleuzeLinguaggio
Sono gli eventi che rendono possibile il linguaggio. Ma rendere possibile non significa far cominciare. Si comincia nell’ordine della parola, non in quello del linguaggio, in cui tutto deve essere dato simultaneamente, in un colpo unico. Vi è sempre qualc⋯
I crepuscoli di Barcellona
13% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Che dire dei crepuscoli annegati di Barcellona. Ricordi il quadro di Rusiñol Erik Satie nel suo studio? Così sono i crepuscoli magnetici di Barcellona, come gli occhi e i capelli di Satie, come le mani di Satie e come la simpatia di Rusiñol. Crepuscoli ab⋯
La rivoluzione dell’arte
13% AforismiOscar WildeSchiele Art
Ciò che l’arte tenta di distruggere è la monotonia del tipo, la schiavitù della moda, la tirannia delle abitudini, e l’abbassamento dell’uomo al livello della macchina.
Visione Occidentale dell’uomo
13% FilosofiaIan McHarg
Forse il male più diffuso è la visione Occidentale dell’uomo e della natura. Tra di noi, è diffusa la convinzione che l’uomo sia distinto dalla natura, superiore ad essa; ancor più, l’evoluzione è un processo per creare l’uomo e porlo all’apice della pira⋯