Giovane donna data in sposa ad un tiranno. Ma Radine era innamorata di Leontico, e per questo organizzò una fuga col suo amato; il tiranno venuto a conoscenza dei fatti, li uccise entrambi e su un carro mandò via i loro corpi. Successivamente, pentitosi richiamò indietro il carro e seppellì i corpi in un sepolcro lungo la strada che da Samo conduce all’Ereo. Da allora tutti gli amanti che sono afflitti da pene d’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi si recano nel loro sepolcro a recitare una preghiera.

Crediti
   •  Ῥᾰδῐνή καί Λεόντιχος  •
 • Miti3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
Il proprio nord
22% FilosofiaFriedrich Nietzsche
C’è al mondo una strada, un’unica strada che nessun altro può percorrere salvo te; dove conduce? Non chiedertelo, cammina! • Friedrich Nietzsche • • • • • Pinterest • •
Andare altrove
19% AforismiAnonimoSchiele Art
La mia strada verso la svolta conduce oltre gli abissi.
Anime grevi e profanatrici
19% Claire LenoirSchiele Art
Si danno esseri di natura tale che persino tra fiotti di luce non possono dismettere la propria oscurità. Sono le anime grevi e profanatrici, vestite di fatalità e d’apparenze, e che passano, murate, nel sepolcro dei loro sensi mortali.
La bien-aimée
19% Cesare PaveseSchiele Art
I grandi amanti saranno sempre infelici, perché per loro l’amore è grande e quindi esigono dalla bien-aimée la stessa intensità di pensieri ch’essi hanno per lei – altrimenti si sentono traditi.
La notte è oceano
19% Octavio PazPoesie
Due corpi, uno di fronte all’altro, sono a volte due onde e la notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi è oceanoSecondo Esiodo era figlio di Urano e di Gea. Invece per Omero, Oceano è il principio di tutte le cose. Egli è un dio fluviale con la particolarità di circondare tutte le terre e di sorgere da sè stesso e ritornare in sè stesso.... Leggi. Due corpi, uno di fronte all’altro, sono a volte due pietre e la notte deserto. Due corpi, uno di fronte all’altro, sono a volte radici nella notte intrecciate. Due corpi, uno ⋯