ReneaIsola posta in prossimità di Delo Una delle più piccole isole delle Cicladi, fatta spuntare dagli abissi del mare dal tridente di Poseidone e rimasta vagante fin quando Latona vi partorì Artemide e Apollo. Prima dell'evento divino l'isoletta si chiamava Asteria e anche Ortigia.... Leggi, praticamente sconosciuta se non per l’epidemia di peste che colpì gli Ateniesi. All’epoca gli Ateniesi si trovavano nell’isola di Delo con ingenti forze armate e per questo motivo morirono all’incirca diecimila persone fra civili e militari. Gli Ateniesi per la gravità dell’epidemia attribuivano la responsabilità del flagello alla divinità e, pertanto, in obbedienza ad un oracolo, purificarono l’isola di Delo sacra ad Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi, che era stata contaminata, così si pensava, dai cadaveri che ivi erano stati sepolti. Gli Ateniesi perciò scavarono tutte le tombe che erano a Delo e trasferirono i cadaveri nell’isoletta chiamata Renea, non lontana da Delo. Promulgarono una legge che impediva di partorire e di seppellire nell’isola di Delo. Celebrarono infine delle festività, le Delie, in passato ricorrenti, ma trascurate poi per lungo tempo.

Crediti
   •  Ῥήνεια  •
 • Miti 3000
 • Mitologia e dintorni
Similari
‘a morte è er non esse
22% DisegniPaola Guagliumi
Qui er Bocklin te fa vede l’isola daa morte, che è na specie de cimitero in mezzo ar mare con na barca ndo na figura velata de bianco trasporta na bara. In reartà ‘a morte vera e propria nun c’è: io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi vedo un’isola, er mare, ‘a barca, ‘a bara, che sò tutte ⋯
Ironia sentimentale
17% AforismiKarl KrausSchiele Art
L’ironia sentimentale è un cane che abbaia alla luna e intanto piscia sulle tombe.
Riconoscere le idee
16% PercorsiStephen King
Vorrei chiarire subito un punto. Non esiste un Deposito delle Idee, non c’è una Centrale delle Storie, un’Isola dei Best-Seller sepolti; le idee per un buon racconto spuntano a quel che sembra letteralmente dal nulla, ti piombano addosso di punto in bianc⋯
Mio Io, sei un barbaro
14% Carl Gustav JungSchiele Art
Voglio vivere con te; pertanto, io ti portero attraverso un inferno completamente medievale, fino a quando non sarai in grado di vivere con te stesso in modo sopportabile. Tuo devi essere il vaso e il ventre della vita, pertanto vado a purificarti. Il cri⋯
Vita da anacoreta
14% FilosofiaJohann Gottlieb Fichte
L’uomo che si isola rinuncia al suo destino, si disinteressa del progresso morale. Parlando in termini morali, pensare solo a sé è la stessa cosa che non pensarci affatto, perché il fine assoluto dell’individuo non è dentro di lui; è nell’umanità intera. ⋯