Dea della luna e sorella di Elio Dio greco del sole, nato da Iperione e Eurifaessa. ... Elio, tu figlia di Zeus, Musa Calliope, canta: il dio luminoso, che al figlio di Gea e di Uranio stellato Eurifaessa generò: si congiunse infatti Iperione con Eurifaessa, sua gloriosa sorella... (XXXI Inno omerico... Leggi. Ebbe delle avventure con Endimione Figlio di Zeus e di Càlice. Selene avendo visto il giovane in una grotta addormentato se ne innamora e lo bacia sugli occhi. Nacque un'amore a dir poco sconvolgente considerato che nacquero cinquanta figlie e dato che cinquanta sono troppi anche per una divinità,... Leggi, Pan Dio dei pastori e dei greggi. Di Pan ne esistevano diversi, infatti ogni generazione di dèi aveva il suo Pan. I Greci per distinguerli li chiamarono in modo diverso in base al loro padre, Ermopan da Ermes, Diopan da Zeus, Titanopan dai Titani. Il... Leggi e con Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi col quale generò Pandia la lucente, personificazione del chiarore del plenilunio.


Crediti

   • Σελήνη •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Selene ed EndimioneDea della luna e sorella di Elios.
Ebbe tante belle avventure con Endimione, a seguito delle quali ebbe ben cinquanta figlie.
Si diceDea della Giustizia, detta anche Astrea, figlia di Zeus e Temi, fu considerata il principio fondamentale per lo sviluppo di ogni società civile. Era una delle Ore, stanca degli errori degli uomini si trasferì in cielo diventando la costellazione della Vergine.... Leggi che Endimione chiese di dormire un sonnoNell'antica mitologia greca, il dio del sonno, figlio dell'Erebo e della Notte.... Leggi perenne e senza sogniSono i figli di Sonno, essi sono: Morfèo, Fobètore e Fantàso.... Leggi, conservando per sempre la perfezione della bellezza e della giovinezza, ma a mio avviso fu per volere di Selene in quanto altre cinquanta figlie sarebbero state eccessive anche per una dea.
La casta?! Selene ebbe delle avventure galantiFiglia di Prèto, Era la mutò in donnola per averla ingannata e derisa il giorno della nascita di Eracle. Era per prolungare ad Alcmena i dolori del parto si era presenatata nelle spoglie di vecchia nella casa di Anfitrione, ma Galìnzia avendo notato la... Leggi anche con Pan e con Zeus col quale generò Pandia la lucentissima, personificazione del chiarore del plenilunio.


Crediti

   • Σελήνη •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Divinizzazione della luna, figlia di Iperione e di Teia, o del titano Pallante o di Elio (Apollod. Bibl. 1, 2, 2). Il nome deriva, come affermano unanimemente Chantraine (DELG, s. v. σελήνη), Frisk (Gr. Et. Wört., s. v.) e Carnoy (DEMGR), da σέλας, “splendore”, con un suffisso *-να, come il latino luna, è tratto da lux + na (Ernout-Meillet, DELL, s v. luc-/luc-): significa quindi “la luminosa”. Il termine è un sostituto di μήνη, femminile derivato dal nome indoeuropeo di luna, che era maschile: *mens. Questa sostituzione sembra dovuta ad un tabu linguistico che ha continuato ad agire in greco moderno con la creazione di φεγγάριον; la luna, infatti, che è un astro notturno, è legata al mondo misterioso e pericoloso dell’oscurità. W. Havers (Neuere Literatur zum Sprachtabu, pp. 79-85) osserva che il nome della luna ha avuto la tendenza a diventare femminile in diverse lingue indoeuropee: una potenza femminile in opposizione al sole maschile.


Crediti

   • Σελήνη •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Sogni e ricordi
20% AforismiNassim Nicholas TalebSchiele Art
Il declino comincia con la sostituzione dei sogni con ricordi, e termina con la sostituzione di ricordi con altri ricordi.
La dimora di sogni
20% Jorge Luis BorgesPoesie
Ariosto mi insegnò che sull’incerta Luna dimorano i sogni, l’inafferrabile, il tempo che si perde, il possibile o l’impossibile, che è la stessa cosa. generazioni di uomini hanno guardato verso la luna, hanno pensato ad essa e l’hanno mutata in mito, per ⋯
La costola in meno
18% AnonimoSchiele Art
Un giorno la polizia mi troverà a danzare sulla carcassa sanguinolenta di quel tirocinante che credeva si potesse distinguere uno scheletro maschile da uno femminile per la costola in meno.
Dimensione della ingovernabilità
18% Massimo RecalcatiPsicologia
Jacques Lacan afferma che la donna per un uomo è sempre l’ora della verità. È l’ora della verità perché effettivamente espone l’uomo di fronte a qualcosa che egli non può governare. Possiamo chiamare questa dimensione della ingovernabilità il “senza fondo⋯
Liberalismo in azione
17% Carlo RosselliSchiele ArtSocietà
Il socialismo è un liberalismo in azione, è la libertà che si elabora per gli umili. In nome della libertà, per assicurare una libertà effettiva a tutti gli uomini e non soltanto a una minoranza privilegiata, i socialisti reclamano la fine dei privilegi b⋯