Nella mitologia classica venivano definiti Semidei sia i mortali ai quali dopo la morte furono tributati onori divini che ai nati dalle unioni di dèi con i mortali. Erano considerati semidei anche i FauniDivinità romane che abitavano i monti e le campagne, ove vagavano serenamente suonando la zampogna, cantando, inseguendo le ninfe. Il più celebre era Pan. Avevano il corpo da uomo, zampe e corna di capra e proteggevano i boschi e le campagne. Erano considerati semidei... Leggi, i Satiri, le Sirene Figlie del dio fluviale Acheloo e della Musa Calliope. Erano le messaggere di Persefone. Il loro compito era quello di fare entrare le anime dei defunti nell'Ade addolcendogli il passo col loro canto. Erano figurate come uccelli con la testa e il torso di... Leggi, le Nereidi Le cinquanta figlie del dio Nereo, Ninfe marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine, Ninfe dell'Oceano. La più celebre delle Nereidi fu Tetide, madre di Achille. Offese da Cassiopea, le Nereidi furono vendicate da Poseidone... Leggi ecc..


Crediti

Similari
Divinità umana
21% AforismiFilosofiaFriedrich Schiller
Quando gli dei erano più umani, gli uomini erano più divini.
Accettare il confine
20% AforismiAntonia Susan ByattPoesieSchiele Art
Siamo definiti dalle linee che decidiamo di attraversare o di accettare come confine.
Onori agli umili
16% FilosofiaTzvetan Todorov
Questi personaggi “ribelli”, come li chiamo io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi, ci dicono che siamo in grado di combattere un nemico senza odio; e che questo approccio non violento può essere più efficace della forza e dei metodi sanguinosi. Il primo passo è non annullare l’umanità dell⋯
Mito della datura fra gli Zuñi
15% Matilda Coxe StevensonMitologia
Nei tempi antichi, un ragazzo e una ragazza, fratello e sorella (il nome del ragazzo era A’neglakya e il nome della ragazza A’neglakyatsi’tsa), vivevano all’interno della terra, ma di frequente venivano nel mondo esterno e girovagavano, osservando molto a⋯
La morte della filosofia
14% FilosofiaJacques Derrida
Che la filosofia sia morta ieri, dopo Hegel o Marx, Nietzsche o Heidegger – e la filosofia dovrebbe ancora errare verso il senso della sua morte – o che sia sempre vissuta sapendosi moribonda, come viene riconosciuto in silenzio nell’ombra prodotta dalla ⋯