Ninfa che innamoratasi di Bacco BaccoUno dei tanti nomi per indicare il dio Dioniso. Gli erano sacre le foreste e le vallate dove viveva freneticamente. Fu dio della forza fecondatrice della natura, venerato dalle donne. La sua origine è alquanto complessa, quindi ci limitiamo a queste brevi righe onde... Leggi fu da lui mutata in Fico, delle sue foglie Bacco amava incoronarsi.
Se ne annoverano di solito una decina: la Cumana, la Dèlfica, la Líbica, la Sàmia, l’Ellespòntica, la Frigia, la Pèrsica, l’Eritrea, la Tiburtina. Più famosa di tutte fu la Sibilla Col nome di Sibille, Greci e Romani designarono alcune donne ritenute profetesse ispirate dagli dèi. Se ne annoverano di solito una decina: la Cumana, la Dèlfica, la Líbica, la Sàmia, l'Ellespòntica, la Frigia, la Pèrsica, l'Eritrea, la Tiburtina. Più famosa di tutte fu la... Leggi Cumana, chiamata da Virgilio Deífobe. Stava in una spelonca presso Cuma e dava responsi, scritti su foglie o orali, che rimanevano sempre oscurissimi.


Crediti

Similari
Qualcuno in autunno
17% PoesieRainer Maria RilkeSchiele Art
Le foglie cadono da lontano, quasi giardini remoti sfiorassero nei cieli; con un gesto che nega cadono le foglie. E ogni notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi pesante la terra cade dagli astri nella solitudine. Tutti cadiamo. cade questa mano, e così ogni altra mano che tu vedi. Ma tutt⋯
La felicità avviene
17% AforismiTruman Capote
E, a un tratto, accadde. Mentre guardavo i colori sfumati dei capelli di Holly balenare nella luce rosso-gialla delle foglie, l’amai abbastanza da dimenticare me stesso, le mie disperazioni egoistiche e da essere contento perché stava per succedere qualco⋯
In ogni foglia tutte le foglie
15% Alessandro ZignaniFrammenti
Nei pochi anni in cui venne confinato nel manicomio, Hans imparò ad osservare la natura come non aveva mai fatto prima. In breve, i ricordi sommersero a tal punto la sua coscienza che non poté più osservare fuori della sua finestra il trascolorare del gio⋯
Come d’autunno si levan le foglie
15% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Come d’autunno si levan le foglie l’una appresso de l’altra, fin che ‘l ramo vede a la terra tutte le sue spoglie, similmente il mal seme d’Adamo gittansi di quel lito ad una ad una, per cenni come augel per suo richiamo.
La Canzone Di Prévert
13% Jacques PrévertMusica
Oh, vorrei tanto che ti ricordassi, questa canzone era la tua… era la tua preferita… Credo che sia di Prévert e Kosma… Una volta cadute le foglie, tutto mi torna alla memoria – giorno dopo giorno, gli amori morivano, in realtà non morivano mai -. Con altr⋯