Nome di diverse eroine, fra cui: 1) la madre di Egitto e di Danao; 2) una delle cinquanta figlie di Danao; 3) la figlia dell’eroe Tauro; 4) la moglie dell’eroe Orione (Apollod. Bibl. 1, 4,).
Significa “melagrana”; secondo Chantraine (DELG, s. v. σίδη) si tratta di un prestito, come dimostrerebbero le variazioni di tale nome (σίβδη, ξίμβαι), frequente in greco per i nomi mediterranei di piante.

Crediti
   •  Σίδη  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Lo spettatore per il quadro
15% DisegniTristan Tzara
Un quadro è l’arte di fare incontrare due linee, parallele per constatazione geometrica, su una tela, davanti ai nostri occhi, secondo la realtà di un mondo basato su altre condizioni e possibilità. Questo mondo non è specificato, né definito nell’opera, ⋯
La libertà dal lavoro
13% Dominique MédaSocietà
Ma la Grecia classica è andata ancora più avanti nel disprezzo per le attività lavorative. Attraverso i testi di Platone e di Aristotele, vediamo insediarsi un ideale di vita individuale e collettiva da cui il lavoro è escluso o quasi. La stessa struttura⋯
Variazioni allotropiche dell’organismo
12% SocietàWilliam S. Burroughs
All’inizio i cambiamenti fisici erano lenti, poi hanno fatto balzi in avanti con sordi tonfi neri, ricadendo negli strati di tessuto molle, lavando via i tratti umani… Nel posto ove regna il buio assoluto la bocca e gli occhi sono un organo solo che balza⋯
Due monete
12% HaikuMasaoka ShikiSchiele Art
Due monete in offerta e in prestito la frescura della veranda del tempio
Conferenziere Kirghiso
11% LibriSilvano Agosti
Il naturale percorso di maturazione dell’essere umano è il seguente: per la donna femmina -> donna -> persona. Per l’uomo: maschio -> uomo -> persona. Nelle altre società moderne, presumibilmente per ragioni di potere, un tale sviluppo viene sistematicame⋯