Nome della Ninfa amata teneramente da CròcoAmò talmente tanto la ninfa Smilàce, che gli dèi, commossi mutarono lui in Zafferano, e la ninfa nel verde albero del Tasso.... Leggi, gli dèi mutarono lui in zafferano e lei nel verde Tasso.


Crediti

   • Σμῖλαξ •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Nome di una Ninfa trasformata insieme col suo amante Croco “in piccoli fiori” (in parvos flores, Ovid. Metam. 4, 283; Fasti 5, 227 (Croco); cfr. Nonn. Dionys, 12, 85-86); il mito è tardivo e poco testimoniato.
La forma ionica σμῖλαξ presenta un doppione attico μῖλαξ, formati entrambi con l’infisso -ακ- tipico dei fitonimi, con varianti come σμῖλος e μῖλος (cfr. LSJ e Chantraine, DELG s. v. σμῖλαξ). Secondo Chantraine manca un’etimologia plausibile, e potrebbe essere attestato già nel miceneo mi-ra2, sulla base di un supposto *(σ)μῑλία, con riferimento al materiale di costruzione di un tavolo, PY Ta 715. L’identificazione della pianta varia secondo gli autori: già in Eurip. Bacch. 108 figura come “salsapariglia” o Smilax aspera; in Theophr. Hist. plant. 3, 18, 11-12, pur con la forma σμῖλος e μῖλος, designa il “tasso” o Taxus bacata; come σμῖλαξ appare nello stesso Theophr. 3, 16, 2 per denominare un tipo di leccio dell’Arcadia (il Quercus ilex). Nonostante ciò, stando al senso del riferimento mitico, il personaggio potrebbe corrispondere meglio con il Convolvulus sepium o “convolvolo”, volgarmente noto Dio dell'omonimo vento del sud, apportatore di tempeste e di oscurità per cui rendeva insicura la navigazione. Era chiamato anche col nome di Austro.... Leggi anche come “campanula”.


Crediti

   • Σμῖλαξ •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Che cosa è il vero?
17% Giacomo LeopardiRacconti
Genio – Quale delle due cose stimi che sia più dolce: vedere la donna amata o pensarne? Tasso – Non so. Certo che quando mi era presente, ella mi pareva una donna; lontana, mi pareva e mi pare una dea. Genio – Coteste dee sono così benigne, che quando alc⋯
Falsa presunsizione
16% FilosofiaGeorg W. Friedrich HegelSchiele Art
Ciò che è noto, non è conosciuto. Nel processo della conoscenza, il modo più comune di ingannare sé e gli altri è di presupporre qualcosa come noto e di accettarlo come tale.
L’amico è colui che si rivolge all’altro
15% Félix GuattariSchiele Art
E che costituisce l’altro. Non necessariamente in un rapporto d’identificazione, perché l’amicizia è parallela a un rapporto agonistico. Ma che, in questo singolare rapporto con l’altro, dispiega un certo universo. Nella complicità amicale, c’è sempre un ⋯
La mia normale condizione
15% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Quanto più avevo coscienza del bene e di tutte quelle tali cose belle e sublimi, tanto più affondavo nel mio fango e tanto più ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi disposto a metterci radici. Ma il punto principale era, che tutto ciò non pareva capitarmi per caso, ma anzi come se così do⋯
Malattia a trasmissione sessuale
15% AforismiRonald David LaingSchiele Art
La vita è una malattia a trasmissione sessuale; ed ha un tasso di mortalità del 100 per cento!