Donna con cui Aiace Figlio di Oileo (uno degli Argonauti) era un famoso arciere e molto veloce nella corsa. Prese parte nella guerra di Troia, coraggioso ma brutale, affrontava sia gli dèi che i duci greci. Violentò Cassandra che si era rifugiata nel tempio di Atena per sfuggire... Leggi convisse a Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi, figlia del re frigio Teleuta.
L’ipotesi che l’originaria κ in Τεῦκρος sia diventata χ in τεῦχρος (cfr. Teucro1. Nome di un Troiano, figlio del dio-fiume Scamandro (Apollod. Bibl. 3, 12, 1, 139). 2. Figlio di Telamone, fratellastro di Aiace (Hom. Il. 6, 31; 8, 283 e passim). Chantraine (DELG, s. v. τεύθριον) ritiene l'etimologia di questo nome oscura. Blümel ("Indog. Forsch."... Leggi) vale anche per questo nome, nel caso che sia indoeuropeo e la radice teuk o teuka, “concubina” comprenda anche mater; forma fondamentale sarebbe teukmatri, mozzata in tekmatia Τέχμησσα. Il suffisso -σσ- indica che si tratta di un nome pregreco d’Asia Minore (cfr. MarpessaFiglia di Eveno 1. e di Demonice; fu rapita da Apollo, ma il fidanzato Ida si oppose al dio. Marpessa ebbe da Zeus la facoltà di scegliere fra i due pretendenti e scelse Ida (Apollod., Bibl. 1, 7, 7 s.; Simon. Fr. 58 PMG... Leggi).
Originariamente si sarebbe allora trattato di un appellativo “concubina-madre”, come Teucro “figlio di concubina”.
Ipotesi di Sulzberger (“Rev. Et. Gr.” 39, 1926, pp. 384-447) è che questo nome abbia lo stesso significato di quello del padre Τελεύτας; deriverebbero l’uno da τέκμαρ o τέκμωρ, “termine, linea di separazione, segno”, l’altro da τελευτή, “compimento, riuscita, fine”.

Crediti
   •  Τέχμησσα  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il grafema
26% Jacques DerridaLinguaggio
Un segno incomincia a ripetersi dal momento in cui sorge. Se non fosse così, non sarebbe segno, non sarebbe quello che è, cioè quella non-identità a sé che rinvia regolarmente allo stesso. Vale a dire a un altro segno che a sua volta nascerà suddividendos⋯
Linea rossa
18% James JonesSocietà
C’è una sottile linea rossa che separa il sano dal pazzo. C’è una sottile linea rossa che separa il paradiso dall’inferno, la vita dalla morte. C’è una sottile linea rossa che separa il bene dal male, la pace dalla guerra. O meglio, c’era una sottile line⋯
Senza limite e senza forma
18% FilosofiaMichel de Montaigne
Non è altro che debolezza personale quella che ci fa accontentare di ciò che altri o noi stessi abbiamo trovato in questa caccia alla conoscenza. Uno più sottile non se ne accontenterà. C’è sempre posto per uno che venga dopo, e anche per noi stessi, e st⋯
Qual è il segno del padre?
18% Claudio RiséPercorsi
Il segno del padre è quello della ferita. Il padre insegna, testimonia, che la vita non è solo appagamento, conferma, rassicurazione, ma anche perdita, mancanza, fatica. Le esperienze più profonde, a cominciare dall’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi, prendono origine, forma, proprio⋯
Facendo strade
17% AforismiLuther Blissett
Il segno non è intorno a te, non è nei muri, nei mattoni, nella calce, nei ciottoli, no, non troverai ciò che vai cercando. Il segno è la ricerca stessa, il segno sei tu che arranchi nel fango delle strade.