Figlio di Ulisse Il vero nome di questo eroe era Odisseo, nome dal significato formidabile datogli dal nonno. Ulisse che significa Lo zoppo in riferimento alla ferita riportata alla coscia in una battuta di caccia, fu l'epiteto che i romani preferirono usare per questo personaggio. Figlio di... Leggi e di Penelope Originaria di Sparta, era la moglie di Ulisse di cui per venti anni (dieci di guerra e dieci per il ritorno) attese il ritorno. Assediata da una schiera di pretendenti, seppe tenerli astutamente a bada con la scusa di voler prima terminare di tessere... Leggi. Quando il padre partì per la guerra di Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi, Telemaco era appena nato, poi, mentre Ulisse era tenuto lontano da ItacaPiccola isola greca del mare Ionio, al largo della costa epirota. Ne era signore Ulisse che vi tornò dopo un viaggio di dieci anno seguito alla distruzione di Troia.... Leggi dall’odio di Poseidone Figlio di Crono e di Gea, fratello di Zeus e di Ade. A lui toccò la signoria del mare, comprese le coste e le isole ed essendo la terra territorio franco non disdegnava prendere qualche proprietà. Abitava in un palazzo in fondo agli abissi... Leggi, tenne a bada i pretendenti della madre e si mise in viaggio per raccogliere notizie su di lui. Quando Ulisse rientrò in patria, fu al suo fianco nel cacciare gli arroganti pretendenti e pregò il padre perché risparmiasse la vita al cantore Femio e all’araldo MedonteNome di diversi personaggi, fra cui: 1. il figlio di Oileo e di Rene; partecipò alla guerra di Troia a capo del contingente di Filottete, dopo che costui fu abbandonato nell'isola di Lemno. Fu ucciso da Enea (Hom. Il. 2, 716-28; 15, 332 ss.);... Leggi.


Crediti

   • Τηλέμαχος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Laddio di Telemaco ed EucariFiglio di Ulisse e di Penelope. Quando il padre partì per la guerra di Troia, Telemaco era appena nato.
Mentre Ulisse era tenuto lontano da Itaca dall’odio di Poseidone, tenne a bada i pretendenti della madre e si mise in viaggio verso le terre di NestoreFiglio di Neleo e di Cloride; regnò a Pilo in Messenia e prese parte alla guerra di Troia. Ha una parte di rilievo già nell'Iliade e nell'Odissea, passim, ed è citato nella "Coppa di Nestore", uno dei piú antichi testi scritti in greco (ca.... Leggi e di Menelao Figlio di Atreo, il re di Micene, e fratello di Agamennone. Quando sposò Elena, ricevette da Tindareo il trono di Sparta. Ed è proprio Elena, rapita da Paride e causa della guerra di Troia, a dare celebrità a Menelao, che altrimenti sarebbe stato a... Leggi per raccogliere notizie sul padre.
Senza sapere ancora se Ulisse fosse ancora vivo, Telemaco tornò a Itaca e scoprì che, durante la sua assenza, l’eroe era ritornato a casa travestito da mendicante.
Telemaco, finalmente felice di riabbracciare il padre, lo aiutò a uccidere i pretendenti di Penelope e a rivelarsi a lei.


Crediti

   • Τηλέμαχος •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Figlio di Odisseo e Penelope (Hom. Od. passim).
Questo nome è formato da τῆλε-, “lontano” (*kwēl-) e dal verbo μάχομαι, “combattere”. Chantraine (DELG, s. v. τῆλε) ipotizza due interpretazioni, “che è lontano dal combattere” (poco probabile, data la caratteristica degli eroi omerici) o “il cui padre combatte lontano”, od anche l’esistenza di un aggettivo *τηλέμαχος, “che combatte da lontano”, cioè con armi da lancio, con riferimento all’abilità di Odisseo come arciere (cfr. Frisk, Gr. Et. Wört., s. v. τῆλε, “Fernkämpfer”).
Anche Nagy (The Best of the Achaeans, p. 146) non si discosta dalle ipotesi di Chantraine.


Crediti

   • Τηλέμαχος •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Dono della morte
29% Juana Rosa PitaPoesieSchiele Art
Se davvero Ulisse muto rimane davanti all’aurora e le stanze restano vuote allora Itaca non è nemmeno un desiderio: Penelope non esiste e tutto il suo tessuto è un dono della morte ad esaltare la mia solitudine • Juana Rosa Pita • • • • • Egon Schiele • •⋯
Odio tutti i silenzi
26% Alessandro BariccoLibri
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi sono Hector Horeau e vi odio. Odio i sonni che dormite, odio l’orgoglio con cui cullate lo squallore dei vostri bambini, odio ciò che toccano le vostri mani marce, odio quando vi vestite per la festa, odio i soldi che avete in tasca, odio la bestemmia ⋯
Tu non sei Odisseo
19% FrammentiOmero di Chio
Così dicendo baciò il figlio e per le guance il pianto a terra scorreva: prima l’aveva frenato. Telemaco – poiché non ancora credeva che fosse il padre – gli disse di nuovo, rispondendo, parole: . «No, tu non sei OdisseoFiglio di Laerte e Anticlea (Hom. Od., passim). Le interpretazioni degli antichi sono diverse: già nei poemi omerici, questo nome è riportato al verbo *ὀδύσ(σ)ομαι, "essere arrabbiato, adirato con qualcuno, odiare"; il nome sarebbe il ricordo di un fatto sgradevole e doloroso, accaduto prima... Leggi, non sei il padre mio, ma m’incant⋯
Itaca
18% Konstantinos KavafisLettere
Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. I Lestrigoni Ppopolo mitico di giganti antropofagi governato dal re Lamo, la cui sede sarebbe stata nel lontano Occidente, secondo Omero, in Sicilia secondo gli autori greci postomerici. Ulisse capitò tra loro e si salvò a stento dalla loro ferocia.... Leggi e i CiclopiErano i tre giganteschi figli di Urano e Gea. Essi avevano un solo occhio al centro della fronte. Si chiamavano Bronte il tuono, Stèrope il fulmine e Arge lo splendore. Essi si rivoltarono contro il padre Urano, il quale li rinchiuse nel Tartaro. Quando... Leggi o la furia di Nettuno non temere, non sarà questo il genere di incontri se il pensiero resta alto e un sentiment⋯
Notizie su di te
16% AforismiAndré Breton
L’amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi è quando incontri qualcuno che ti dà delle notizie su di te.