Personificazione della Morte, era figlio della Notte e fratello di Ipno (il SonnoNell'antica mitologia greca, il dio del sonno, figlio dell'Erebo e della Notte.... Leggi).


Crediti

   • Θάνατος •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
Thanatos e Hypnos portano via SarpedonteEra fratello di Hypnos (il Sonno) e di tante altre divinità più o meno mostruose.

La NotteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi a luce die’ l’odïoso Destino, la Parca
negra, la Morte, il Sonno, fu madre alla stirpe dei SogniSono i figli di Sonno, essi sono: Morfèo, Fobètore e Fantàso.... Leggi
né con alcuno giacque per dar loro vita, l’Ombrosa (Esiodo Teogonia).

Inno alla Morte
Ascoltami, tu che reggi il timone di tutti i mortali
concedendo un tempo santo a tutti, da quanti ti tieni lontana;
perché il tuo sonno spezza la vita e la traccia del corpo,
quando sciogli i forti legami della natura
portando ai viventi il lungo sonno eterno,
essendo comune a tutti, ma ingiusta con alcuni,
quando nella rapidità della vita interrompi giovinezza al culmine;
poiché in te sola fra tutti si compie ciò che è stato deciso;
tu sola infatti, né da preghiere né da suppliche ti fai persuadere.
Ma, beata, ti chiedo di avvicinarti con tempi lunghi di vita,
supplicando con sacrifici e preghiere
che la vecchiaia sia un buon privilegio fra gli uomini.


Crediti

   • Θάνατος •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Personificazione della morte (cfr. Eurip. Alc. passim). La coppia HypnosDio del Sonno era fratello gemello di Thanatos, la morte. Figlio della Notte, Hypnos era un dio benefico e dava il meritato riposo facendo uso della sua verga magica. I Romani lo chiamarono Somnus.... Leggi e Thanatos, fratelli in Hesiod. Theog. 212, è attestata in un cratere a figure rosse di Eufronio, intorno al 515 a.e.v.
Si è tentato di porre un tema *dhne-, θνα- (sul quale si è creato per alternanza morfologica θαν-) ed un tema *dh nper θάνατος. Tuttavia per trovare un’etimologia plausibile bisogna porre una iniziale *dhw-: si evoca allora l’aoristo sanscrito á-dhvanī-t, “si spense, sparì”, participio dhavan-ta-, “oscuro”. L’impiego nel senso di “morire” risulterebbe da un eufemismo (Chantraine, DELG, s. v. θάνατος).


Crediti

   • Θάνατος •
 • DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
L’altro che ignoro d’essere
21% Jorge Luis BorgesPoesieSchiele Art
Sogno Chi sarai questa notte nell’oscuro sonno, dall’altra parte del tuo muro? Quando gli orologi della mezzanotte elargiranno un tempo generoso, andrò più lontano dei rematori di Ulisse Il vero nome di questo eroe era Odisseo, nome dal significato formidabile datogli dal nonno. Ulisse che significa Lo zoppo in riferimento alla ferita riportata alla coscia in una battuta di caccia, fu l'epiteto che i romani preferirono usare per questo personaggio. Figlio di... Leggi nella regione del sogno, inaccessibile alla memoria umana. Da quella⋯
Vita, morte
20% Carlo MichelstaedterPoesieSchiele Art
Vita, morte, la vita nella morte; morte, vita, la morte nella vita. Noi col filo col filo della vita nostra sorte filammo a questa morte. E più forte è il sogno della vita – se la morte a vivere ci aita ma la vita la vita non è vita se la morte la morte è⋯
Lezione finita
19% PoesieSchiele ArtWalt Whitman
Anima, è l’ora tua, per il libero volo nell’ineffabile, Via dai libri, dall’arte, il giorno cancellato, la lezione finita, Tutta ne emergi, e in silenzio scruti, considerando i temi Figlia di Urano e di Gea, fu la seconda moglie di Zeus (Esiodo, Teogonia v. 901 e sgg.) col quale ebbe le Ore e le Moire. Fra Temi ed Era, seconda moglie di Zeus, stranamente esistevano rapporti molto cordiali. Temi non è la dea... Leggi che più ami, La notte, il sonno, la morte e le stelle.
Tutte le maschere
19% Hermann HessePsicologia
Si ha paura di migliaia di cose, del dolore, dei giudizi, del proprio cuore; si ha paura del sonno, del risveglio, paura della solitudine, del freddo, della follia, della morte. Specialmente di quest’ultima, della morte. Ma sono tutte maschere, travestime⋯
Che cosa pensano di fare qui?
19% Christopher IsherwoodSocietà
Be’, c’è la risposta ufficiale; prepararsi per la vita, vale a dire lavoro e sicurezza per crescere bambini che si preparino per la vita vale a dire lavoro e sicurezza per. Ma, a dispetto di tutti i consiglieri scolastici, di tutti gli opuscoli che illust⋯