Figlio di Pelope ed Ippodamia, fratello gemello di Atreo (Apollod. Epit. 2, 10).
Secondo Chantraine (DELG, s. v. θύω) questo nome deriva dal verbo greco θύω, “far fumare” e dovrebbe significare “il profumiere, colui che maneggia il pestello” (θυέστης; si confronti anche il miceneo tu-we-ta, PY Un 267 ), con riferimento, secondo Carnoy (DEMGR), alla sua arma. Lo stesso studioso ritiene possibile anche una derivazione pelasgica da *teu, “essere forte”, dato che in questa lingua t diventa th. J. Ilberg (in Roscher, Myth. Lex. V col. 914) e von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 237) ipotizzano che possa derivare dal verbo θύω, “infuriare” e significare “uomo litigioso” oppure “colui che sacrifica”, considerando il significato di “sacrificare” del medesimo verbo.

Crediti
   •  Θυέστης  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Fede laica
12% Ivan IllichLibri
L’individuo scolarizzato sa precisamente il livello che ha raggiunto nella piramide gerarchica della conoscenza, e conosce con precisione quanto gli manca per raggiungere la cima. Una volta che accetta di essere misurato da un’amministrazione, secondo il ⋯
Volevo l’emozione, il pericolo
11% Lev Nikolàevič TolstòjSchiele Art
Volevo il movimento, non un’esistenza quieta. Volevo l’emozione, il pericolo, la possibilità di sacrificare qualcosa al mio amore Per i Greci Eros, per i Romani Cupido, era rappresentato come un giovanetto nudo di grandissima bellezza armato di un arco col quale scagliava le infallibili frecce dalla cui ferita nasceva il mal d'amore. Era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri... Leggi. Avvertivo dentro di me una sovrabbondanza di energia che non trovava sfogo in una vita tranquilla.
Mondo meno misero
11% Naima Luta InadanPoesieSocietà
Ho un po’ di anarchia tra le dita, La lascio scivolare lenta A perdersi nel mondo, Sperando possa renderlo Meno vuoto. Sperando possa renderlo Meno misero. Ho un po’ di anarchia tra le dita, La lascio scivolare lenta A perdersi tra le mie labbra, Sperando⋯
Idea presuntuosa
11% Javier MarìasSocietà
Un romanzo non soltanto racconta, ma ci permette di assistere a una storia o ad alcuni eventi o a un pensiero, e nell’assistervi ci permette di comprendere. Sapere tutto ciò – credere di saperlo, più esattamente – a volte non risulta sufficiente per lo sc⋯
L’uomo e la morte
10% AforismiEgon SchieleSchiele Art
Io Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che,... Leggi sto dipingendo quel me stesso su cui poso lo sguardo, io sono contemporaneamente colui che guarda e colui che è visto.