Compare in Quint. Smyrn., Posthom. 1, 405-406, come marito di Ippodamia 5.; viene ucciso con Polite e Pammone da Neottolemo, Posthom. 13, 215, forse si tratta di una varia lect. per Anti-fono. Personaggio che sembra inventato (fraintendimento?) e inserito tra i figli di Ecuba Sposa di Priamo, re di Troia, e madre di Ettore, Paride, Cassandra e altri sedici figli. Dopo la caduta della città, che segnò la fine della guerra di Troia, e la morte di Priamo, Ecuba ormai anziana venne fatta prigioniera dai greci (esattamente da... Leggi e Priamo Il celebre re di Troia vissuto all'epoca dell'assedio acheo. Era figlio di Laomedonte e fratello di Esione, unico maschio lasciato in vita da Eracle quando il padre si rifiutò di pagare i servigi dell'eroe. La sua casata era composta da cinquanta figlie e da... Leggi, forse come doppione di AntifonoFiglio di Priamo, è menzionato una sola volta nei poemi omerici (Hom. Il. 24, 250) in una lista in cui compaiono anche altri otto suoi fratelli o fratellastri (come Agatone, Deifobo, Eleno o Paride; il re che piange la perdita dei figli uccisi in... Leggi o di Antifo1. Figlio legittimo di Priamo, in Hom. Il. 4, 489-492 si scaglia invano contro Aiace, mancandolo, per poi colpire al ventre Leuco, compagno di Odisseo, intento a trasportare la salma d’un compagno; viene catturato e tenuto prigioniero da Achille assieme al fratello bastardo Iso,... Leggi.
Il nome significherebbe “colui che vendica un omicidio”, cfr. la Erinni ErinniErano le dee della vendetta, si occupavano di perseguitare inesorabilmente chi uccideva un consanguineo, o mancava di rispetto al padre, la madre, al fratello maggiore o ai forestieri. Una volta che i perseguitati scontavano la loro pena, le Erinni divenivano benevole e venivano chiamate... Leggi TisifoneNome di una delle Erinni (Apollod. Bibl. 1, 1, 4). Deriva dal verbo greco τίνω o da τίσις, "pagamento, vendetta" e da φόνος, "morte", quindi significa "colei che vendica un omicidio". Categoria: Dei... Leggi.

Crediti
   •  Τισίφονος  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Il fraintendimento
18% Pedro SalinasPercorsi
La poesia è affidata a quella forma superiore di interpretazione che è le malentendu (il fraintendimento). Quando una poesia è scritta è terminata, ma non finisce: comincia, cerca un’altra poesia in se stessa, nell’autore, nel lettore, nel silenzio. Una p⋯
La vendetta dell’inconscio
18% AforismiLouis ScutenaireSchiele Art
L’inconscio si vendica di notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi.
Gli eterni scolari
15% Egon SchieleSchiele Art
Dove gli exlibris hanno inizio, comincia il vivo, – dove gli “scolari”, i morti viventi. – Vita? – Vita significa sprizzare il seme, vita significa gettare il seme, disperderlo, per? – per altri poveretti forse, per eterni scolari. Oh -, gli eterni scolar⋯
Io eterno fanciullo
15% Egon SchieleSchiele Art
Dove gli exlibris hanno inizio, comincia il vivo, dove gli “scolari” i morti viventi. Vita? Vita significa sprizzare il seme, vita significa gettare il seme, disperderlo, per? Per altri poveretti forse, per eterni scolari. Oh, gli eterni scolari! Oh, gli ⋯
Errore che fugge nell’inganno
14% Jacques LacanLinguaggio
La struttura della parola è che il soggetto riceve il suo messaggio dall’altro in forma inversa. La verità è l’errore che fugge nell’inganno ed è raggiunto dal fraintendimento. • Jacques Lacan • • • • Pinterest • Eric Michael Wilson •