Gigante, figlio di Zeus ZeusIn tutta la tradizione letteraria greca, e successivamente nel mondo latino dove assunse il nome di Giove, Zeus appare come il più importante e potente tra gli immortali, colui al quale tutti devono obbedienza. Per sua volontà il bene e il male era distribuito... Leggi e di Elara. Secondo una tradizione fu ucciso da Apollo ApolloSenza dubbio dopo Zeus, Apollo è il dio più importante della mitologia greca. Il mito di Apollo è legato a quello di Artemide (sorella gemella di lui) con le differenze sessuali ed ha un carattere parallelo. Latona sedotta da Zeus pellegrinò a lungo sulla... Leggi e ArtemideDea romana delle selve, protettrice degli animali selvatici, custode delle fonti e della caccia per i greci si chiamava Anrtemide ed era la sorella gemella di Apollo. Aveva molte cose in comune col fratello: le morti improvvise degli uomini erano attribuite ad Apollo, quelle... Leggi per aver tentato di violentare Latona Figlia di Ceo e di Febe, fu la prima sposa di Zeus che la rese madre di Apollo e di Artemide. Era per gelosia la costringe a sgravarsi dei figli nell'isola di Delo. Per questo motivo Latòna parteggiò per i Troiani nella guerra causata... Leggi. Nell’Ade Col significato di invisibile i Greci chiamavano la divinità che regnava sull'oltretomba e l'oltretomba stesso. Il dio Ade era anche chiamato Plutone nome più usato. Grandi sono le porte dell'Ade (solo per entrare, impossibile l'uscita) e alla sua guardia sta Cerbero. Nell'Ade scorrono quattro... Leggi fu condannato a rimanere immobile mentre due avvoltoi gli rodevano il fegato TRITONE Figlio di Anfitrite e di Poseidone, ma c'è chi dice che la madre era Salacia. Uomo nella parte superiore e pesce nella parte inferiore, abitava i mari. Era un abile amatore ed era circondato dalle Nereidi, rivolse le sue attenzioni anche ad Ecate. Come... Leggi Figlio di Anfitrite Figlia di Nerèo e di Doride. Era simbolo della forza del mare. La leggenda le attribuisce per marito Poseidone che essa avrebbe lungamente respinto finché si lasciò convincere dalle insistenze di un delfino che la convinse a sposare il poco bello Poseidone. Dall'unione dei... Leggi e di Poseidone Figlio di Crono e di Gea, fratello di Zeus e di Ade. A lui toccò la signoria del mare, comprese le coste e le isole ed essendo la terra territorio franco non disdegnava prendere qualche proprietà. Abitava in un palazzo in fondo agli abissi... Leggi. Uomo nella parte superiore e pesce nella parte inferiore. Abitava i mari era un abile amatore ed era circondato dalle Nereidi Le cinquanta figlie del dio Nereo, Ninfe marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine, Ninfe dell'Oceano. La più celebre delle Nereidi fu Tetide, madre di Achille. Offese da Cassiopea, le Nereidi furono vendicate da Poseidone... Leggi, rivolse le sue attenzioni anche ad Ecate Divinità infernale originaria dell'Asia Minore, venerata poi in Grecia in un culto trinitario con Artemide e con Demetra. Secondo Esiodo (Teogonia 411-452), figlia di Perse e Asteria (nel resto della tradizione poetica la dea è considerata figlia di Zeus, o del Tartaro, o di... Leggi.
Con la Buccina soffiandoci dentro poteva sollevare tempeste o placare le acque. TRITTÒLEMO figlio di CeleoFiglio di Eleusi, regnava nella città omonima quando Ade rapí Persefone (Hymn. hom. ad Dem., passim); altro personaggio con questo nome è un cretese che cercò di rubare miele nella caverna in cui era nato Zeus e fu trasformato nell'uccello omonimo (Anton. Lib. Metam.... Leggi, re di Eleusie, allevato da Demetra DemetraNota presso i Romani col nome di Cerere, apparteneva alla prima generazione divina degli dei Olimpi, come i fratelli Zeus, Ade e Poseidone e le sorelle Era ed Estia. Era quindi figlia di Crono, che la inghiottì come secondo (infatti la il primo piatto... Leggi, per riconoscenza verso Celeo che l’aveva ospitata nella sua casa quando, durante il suo pellegrinaggio alla ricerca della figlia Persefone Nei poemi omerici è la terribile moglie di Ade, il re dell'Tartaro, dall'aspetto spaventoso e dal volto simile a quello di Medusa; a lei, regina dei morti, si rivolgono gli uomini perchè le loro imprecazioni abbiano efficacia. Ma in un secondo tempo Persefone venne... Leggi, si era presentata sotto l’aspetto d’una povera vecchia. Per ricompensarlo, la dea insegnò a Trittolemo Figlio di Metanira e di Celeo, re di Eleusi. Fu allevato da Demetra, per riconoscenza verso Celeo che l'aveva bene ospitata nella sua casa quando, durante il suo pellegrinaggio alla ricerca della figlia Persefone, si era presentata sotto l'aspetto d'una povera vecchia. Per ricompensarlo,... Leggi le pratiche dell’agricoltura, affidandogli l’incarico di diffondere nel mondo questo insegnamento.


Crediti

Similari
Gli increati
20% Antonio MorescoLibri
E non sapevo dov’ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi, sapevo solo che ero in un punto che non c’era più, che non c’era ancora. Sono vissuto così dentro il mondo dei vivi, sono vissuto così anche dentro il povero mondo della letteratura e degli scrittori vivi dentro la morte, dove ero fi⋯
Il dono del mate
19% Marcela OlmedoMitologia
L’agricoltura praticata alle origini consisteva nel ripulire una parte della selva, piantare manioca e mais finché il suolo, dopo 4-5 anni, era completamente sfruttato e dunque la tribù doveva spostarsi verso nuove terre. La leggenda racconta che un vecch⋯
Ciò che poteva essere
14% PoesieThomas Stearns Eliot
Il tempo presente e il tempo passato Son forse presenti entrambi nel tempo futuro. E il tempo futuro è contenuto nel tempo passato. Se tutto il tempo è eternamente presente Tutto il tempo è irrimediabile. “Ciò che poteva essere” è un’astrazione Che resta ⋯
Illico post coitum cachinnus auditur diaboli
14% Arthur SchopenhauerFilosofia
Se nella concezione del mondo, si parte dalla cosa in sé, dalla volontà di vivere, si trova, come nucleo e massima concentrazione di essa, l’atto della generazione; questo si presenta allora come la prima cosa, come il punto di partenza: esso è il ‘punctu⋯
Un cilindro truccato
14% Cormac McCarthySocietà
La verità riguardo al mondo, disse, è che tutto è possibile. Se voi non lo conosceste fin dalla nascita e pertanto non lo aveste purgato della sua bizzarria, vi apparirebbe per quello che è, un cilindro truccato in uno spettacolo di illusionismo, un sogno⋯