Uno dei figli di Nestore, partecipò alla guerra di Troia (Hom. Il. 9, 81; 14, 10).
Questo nome è un antroponimo derivato da θάρσος, “audacia, coraggio, sicurezza”, a fianco del quale esiste un aggettivo a vocalismo zero θρασύς, “bravo, coraggioso”. La seconda parte, tipica di numerosi antroponimi, deriva dal verbo greco μήδομαι, “meditare un progetto, preparare, avere in mente”, quindi il nome significa “colui che medita imprese audaci, colui che ha bene in mente il coraggio”.

Crediti
   •  Θρασυμήδης  •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
La verità oltraggiosa
24% LinguaggioMichel FoucaultSchiele Art
La parrēsia è, in poche parole, il coraggio della verità di colui che parla e si assume il rischio di esprimere, malgrado tutto, l’intera verità che ha in mente; ma è anche il coraggio dell’interlocutore che accetta di accogliere come vera la verità oltra⋯
Fermare il primo pensiero
19% Luigi CiottiPercorsi
Vi auguro di essere eretici perché eresia dal greco significa scelta. Eretico è la persona che sceglie. L’eretico è colui che più della verità ama la ricerca della verità. L’eresia dei fatti prima di quella delle parole. L’eresia che sta nell’etica prima ⋯
Una realtà possibile
17% AforismiDon Miguel Ruiz
Ci vuole coraggio, molto coraggio, per iniziare deliberatamente a eliminare le credenze che ci fanno soffrire. Forse non credete di avere il potere di crearvi la vostra realtà, ma se accettate questa premessa potete veramente creare una realtà differente ⋯
Bisogna mettere in fuga la propria mente
16% FrammentiThomas Bernhard
Bisogna potersi alzare e andarsene da tutte le compagnie che non servono a niente, così Roithamer, e lasciarsi dietro le facce che non dicono niente e le menti spesso di una stupidità senza fine, uscire, andarsene via, lontano, e lasciare dietro di sé tut⋯
Dalla parte del popolo
15% Fëdor DostoevskijFrammenti
La salvezza della Russia deriva dal popolo. E il monastero russo, da tempi immemorabili, è dalla parte del popolo. Se il popolo vive nell’isolamento, anche noi viviamo nell’isolamento. Il popolo crede, come crediamo noi, e un riformatore non credente non ⋯