Ninfe del Parnaso, figlie di Zeus e nutrici di Apollo, a cui avrebbero insegnato la divinazione tramite l’estrazione a sorte (cleromanzia).
L’etimologia è sconosciuta; la parola è stata confrontata dagli antichi con θρίαμβος, inno cantato in onore di Dioniso, a partire dal numero τρεῖς; oppure θρῖα, “foglie di fico”, ipotesi accettata da Wilamowitz (Der Glaube der Hellenen, I, p. 379 s.).
Categoria: Dei

Crediti
   •  Θριαί •
 • cfr. pagina web: DEMGOL •
 • Dizionario Etimologico della Mitologia Greca •
Similari
Lo specchio delle mie brame
21% FrammentiMilan Kundera
Tutti abbiamo bisogno di qualcuno che ci guardi. A seconda del tipo di sguardo sotto il quale vogliamo vivere, potremmo essere suddivisi in quattro categorie. La prima categoria desidera lo sguardo di un numero infinito di occhi anonimi: in altri termini,⋯
Attraverso il numero
14% Filolào di CrotoneFilosofia
Tutte le cose che possono essere conosciute hanno un numero, poiché non è possibile conoscere o concepire alcuna cosa senza il numero. • Filolào di CrotonePersonaggio che accolse Eracle dopo la ricerca dei buoi di Gerione e fu ucciso da lui accidentalmente; diede il suo nome alla città che è ancora oggi chiamata cosí (Diod. Sic. Bibl. 4, 24, 7). Il nome della città, di cui questo personaggio è... Leggi • • • • • Pinterest • •
Dioniso delle Baccanti
14% MitologiaRené Girard
Nelle Baccanti BaccantiCorteo di donne incoronate di pampini che seguiva il carro di Dioniso durante i suoi errabondi viaggi in Oriente. Con tale nome furono poi indicate le sacerdotesse che celebravano i riti in suo onore. Recavano in mano il tirso, un bastone sormontato da pampini... Leggi, Dioniso Nome del dio del vino e dell'estasi mistica, figlio di Zeus e di Semele (Hes. Theog. 940-42). Attestato in miceneo come teonimo associato con Zeus in tavolette cretesi (Khanià) di-wo-nu-so, dat., e al genitivo a Pilo; cfr. L. Godart e Y. Tzedakis, Les nouveaux... Leggi e PenteoFiglio di Agave e di Echione, che era uno degli Sparti nati dai denti del drago ucciso da Cadmo. Poiché la madre era sorella di Semele, Penteo era cugino di Dioniso, del quale però disprezzava il culto. Proprio questo determinò la sua morte. La... Leggi non si contendono niente di concreto. La rivalità verte sulla divinità stessa, ma dietro alla divinità non c’è che la violenza. Rivaleggiare per la divinità è rivaleggiare per niente: la divinità non ha altra realtà che qu⋯
Qualcuno in autunno
13% PoesieRainer Maria RilkeSchiele Art
Le foglie cadono da lontano, quasi giardini remoti sfiorassero nei cieli; con un gesto che nega cadono le foglie. E ogni notteDea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros. Per Esiodo la Notte è figlia di Gea e del Caos. Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò: Etere, Thanatos, il Sonno... Leggi pesante la terra cade dagli astri nella solitudine. Tutti cadiamo. cade questa mano, e così ogni altra mano che tu vedi. Ma tutt⋯
La verità è una per ciascuno
13% Antonio MachadoPsicologia
Che quel cielo azzurro che tutti vediamo, diceva il mio maestro, e che tutti chiamiamo azzurro, generi in ognuno di noi la stessa sensazione d’azzurro, è un’ipotesi improbabile e, indubbiamente, difficile da dimostrare. Che il numero di vibrazioni dell’et⋯