Il vero nome di questo eroe era Odisseo, nome dal significato formidabile datogli dal nonno. Ulisse che significa Lo zoppo in riferimento alla ferita riportata alla coscia in una battuta di caccia, fu l’epiteto che i romani preferirono usare per questo personaggio. Figlio di Anticlea e di Laerte, da parte materna Ulisse è nipote di Ermes. Secondo una leggenda, diversa da quella omerica, Ulisse, dopo l’uccisione dei Proci, avrebbe lasciato il regno a Telemaco e si sarebbe esiliato nelle selve dell’isola, per sfuggire alla profezia dell’oracolo secondo la quale sarebbe morto per mano di un suo figlio; Ulisse infatti voleva evitare che Telemaco si macchiasse d’un delitto tanto atroce. Ma (al FatoDivinità superiore agli dèi, alla quale nessuno può sfuggire e disubbidire. Gli dèi altri non erano che dei collaboratori del Fato e nulla potevano fare per cambiarne le decisioni. I Greci personificarono il Fato, nelle Moire. I Romani nelle None e Decume.... Leggi non si sfugge) la profezia, secondo questa leggenda, si sarebbe avverata ugualmente, poiché Ulisse sarebbe stato ucciso da TelegonoFiglio di Ulisse e di Circe. Così come aveva vaticinato Tiresia fu parricida inconsapevolmente. Inviato da Circe alla ricerca di Ulisse per farsi da lui conoscere, approdò ad Itaca e per sfamare l'equipaggio della sua nave sfornita di viveri cominciò a devastare la campagna,... Leggi, figlio suo e di Circe CirceFamosa maga che abitava l'isola Eèa, la sua storia è largamente narrata nell'Odissea. Ulisse scampato alla tempesta approdò nell'isola della maga. Quando i suoi uomini andarono ad ispezionare l'isola incontrarono la maga che diede loro del cibo stregato che li tramutò in porci. Solo... Leggi, che non aveva riconosciuto in lui il padre. Non stiamo a dilungarci nelle imprese di questo eroe in quanto largamente note e studiate a scuola nella famosa Odissea.


Crediti

   • Ὀλισεύς •
 • Autori Vari •
 • Dizionario dei miti e dei personaggi della Grecia antica •
 Ulisse Figlio di Laerte e di Anticlea. Il vero nome di questo eroe era Odisseo (Ὀδυσσεύς), nome dal significato formidabile datogli dal nonno. Ulisse, che significa lo zoppo in riferimento alla ferita riportata alla coscia in una battuta di caccia, fu l’epiteto che si preferì usare per questo personaggio.
Da parte materna Ulisse è nipote di Ermes ErmesFiglio di Zeus e di Maia la più grande delle Pleiadi. Ermes veniva considerato come la personificazione del vento e come tale ne aveva le caratteristiche: la velocità, la leggerezza, l'incostanza, la monelleria e l'umore scherzoso. Caratterizzato da astuzia e abilità, gli furono date... Leggi. Re della pietrosa ItacaPiccola isola greca del mare Ionio, al largo della costa epirota. Ne era signore Ulisse che vi tornò dopo un viaggio di dieci anno seguito alla distruzione di Troia.... Leggi, aveva saputo da un oracolo che se si fosse recato alla guerra di Troia Città della Troade, chiamata propriamente Ilio dai Greci, teatro della decennale guerra. Secondo la leggenda sarebbe stata fondata da Troe, nipote di Dardano e padre di Ilo. Le sue mura sarebbero state costruite da Apollo e da Poseidone come espiazione per il tentativo di... Leggi, il suo rientro sarebbe durato molti anni e avrebbe vissuto tutta una lunga serie di avventure penose sia per lui che per il suo equipaggio e per questo si finse pazzo, ma fu smascherato da Palamede Figlio di Nauplio e di Amimone. Partecipò alla guerra di Troia e pagò con la vita l'avere smascherato l'inganno di Odisseo. Quando Menelao si accorse del rapimento di Elena, andò da suo fratello Agamennone a Micene, e gli chiese di raccogliere un esercito per... Leggi e quindi costretto a partire.
Ulisse a sua volta smascherò Achille Figlio di Peleo, re dei Mirmidoni e della Nereide Teti. È consacrato come l'eroe per antonomasia. Quando nacque, Teti per renderlo immortale lo immerse nelle acque del fiume Stige tenendolo per i talloni rimanendo così l'unica parte vulnerabile dell'eroe. La Nereide informata dall'oracolo che... Leggi che il padre aveva nascosto nella corte di Sciro, inoltre si vendicò di Palamede facendolo incriminare con l’accusa di tradimento.
A Troia si distinse per la sua astuzia, peraltro già nota in tutto il mondo greco. Escogitò il trucco del cavallo di legno, che causò la caduta di Troia.
Dopo tante vicissitudini e tanti anni di sofferenze riuscì a ritornare nella sua Itaca dove secondo una leggenda, diversa da quella omerica, Ulisse, dopo l’uccisione dei Proci, avrebbe lasciato il regno a Telemaco Figlio di Ulisse e di Penelope. Quando il padre partì per la guerra di Troia, Telemaco era appena nato, poi, mentre Ulisse era tenuto lontano da Itaca dall'odio di Poseidone, tenne a bada i pretendenti della madre e si mise in viaggio per raccogliere... Leggi e si sarebbe esiliato nelle selve dell’isola, per sfuggire alla profezia dell’oracolo secondo la quale sarebbe morto per mano di un suo figlio. Ulisse, infatti voleva evitare che Telemaco si macchiasse d’un delitto tanto atroce.
Ma il Fato non può essere ingannato e la profezia, si avverò ugualmente, poiché Ulisse fu ucciso da Telegono, figlio suo e di Circe, che non aveva riconosciuto in lui il padre.


Crediti

   • Ὀλισεύς •
 • Miti 3000 •
 • Mitologia e dintorni •
Similari
Tu non sei Odisseo
27% FrammentiOmero di Chio
Così dicendo baciò il figlio e per le guance il pianto a terra scorreva: prima l’aveva frenato. Telemaco – poiché non ancora credeva che fosse il padre – gli disse di nuovo, rispondendo, parole: . «No, tu non sei OdisseoFiglio di Laerte e Anticlea (Hom. Od., passim). Le interpretazioni degli antichi sono diverse: già nei poemi omerici, questo nome è riportato al verbo *ὀδύσ(σ)ομαι, "essere arrabbiato, adirato con qualcuno, odiare"; il nome sarebbe il ricordo di un fatto sgradevole e doloroso, accaduto prima... Leggi, non sei il padre mio, ma m’incant⋯
La vita delimitata dalla morte
25% Georg SimmelPercorsi
Alla maggior parte degli uomini la morte appare come un’oscura profezia che aleggia sulla loro vita, ma che solo al momento della sua realizzazione avrà qualcosa a che fare con la vita, proprio come sulla vita di Edipo Figlio di Giocasta e di Laio re di Tebe. L'oracolo di Delfi aveva previsto a Laio la morte per mano di un figlio, al che il re fece di tutto per non averne. Ma il Fato, che non può essere ingannato, gli fece il... Leggi la profezia che egli prima o poi avr⋯
Il mito di Er
23% PsicologiaUmberto Galimberti
Secondo Platone, l’anima dell’uomo è immortale e incorporea, come racconta il famoso mito di Er, contenuto nella “Repubblica”. Er, eroe morto in battaglia, racconta che la sua anima, una volta uscita dal corpo si era messa in cammino con molte altre fino ⋯
La ragazza che vendicò Che Guevara
22% CinemaIrene Lamponi
Quando quella bella giovane tirò fuori la pistola, Quintanilla, l’uomo che aveva torturato Ernesto Che Guevara, forse avrebbe voluto dire qualcosa, forse avrebbe voluto implorarla, chiedere scusa, pregare. Forse, ma non ne ebbe la possibilità. Monika Ertl⋯
Non devi dimenticare nulla
21% Philip RothSchiele Art
Poi, cinque o sei settimane dopo, verso le quattro del mattino, avvolto in un bianco sudario venne a rimproverarmi. Disse: Avrei dovuto indossare un vestito. Hai fatto la cosa sbagliata. Mi svegliai urlando. Tutto ciò che faceva capolino dal sudario era i⋯