⋯
Attraverso queste finestre, porte, spioncini, lucernari di notte arrivava il grido dei detenuti di Regina Coeli. “Mamma”, si sentiva urlare. “Quando vieni? So’ innocente!”.
So’ i carcerati, signò, che se parleno con le famiglie dal Gianicolo. Non è romana, lei? Nun se pò dì romano chi non è passato per quei tre scalini” mi disse un giorno la dolcissima fruttivendola all’angolo.
Imparai presto che c’erano due tipi di romani, quelli che quando davo il mio indirizzo dicevano: “Ah, dove sta l’Accademia dei Lincei” e quelli che dicevano: “Come no. Dove sta la prigione”.

Crediti
 • Fernanda Pivano •
 • La mia kasbah •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il mercantile
490% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Il caso Nietzsche
465% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
433% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Ci vogliono i riti
210% Antoine de Saint-ExuperyFrammenti
In quel momento apparve la volpe. — “Buon giorno”, disse la volpe. — “Buon giorno”, rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non vide nessuno. — “Sono qui”, disse la voce, “sotto al melo…” — “Chi sei?” domandò il piccolo principe, “sei mo⋯
Il tempo che non fu
210% IneditiSergio Parilli
Racconto noir, ambientato nel passato, che racconta un improbabile spaccato di vita caduca e infortunata verso un destino che non si risolve con l’accettazione degli eventi ma affrontando le sfide che il sistema presenta ai personaggi. Di solito Paolo, do⋯