Venus and The Milky Way at Laperusse Bay Maui
Il mondo è cambiato e deve ancora cambiare. Cosa v’è di comune tra ciò che è e ciò che fu? Le nazioni civilizzate sono succedute ai selvaggi erranti nei deserti: le fertili messi hanno preso il posto delle antiche foreste che ricoprivano il globo.
Un mondo è apparso al di là dei confini del mondo; gli abitanti della terra hanno aggiunto i mari al loro immenso dominio; l’uomo ha conquistato la folgore e scongiurato quella del cielo. Paragonate il linguaggio imperfetto dei geroglifici con i miracoli della stampa; confrontate il viaggio degli argonauti Erano i cinquantadue eroi Greci partiti nel lunghissimo ed interminabile viaggio alla conquista del Vello d'oro. Capo supremo della spedizione era Giasone, seguono: Tifi, Ergino, Eufemo, Idmone, Mofo, Acaste, Anfiarao, Admeto, Anfidano, Anfione, Anceo, Argo, Asterione, Asterio, Augia, Bute, Castore, Ceneo, Cefeo, Clito, Echione,... Leggi con quello di La Pérouse; misurate la distanza tra le osservazioni astronomiche dei maghi dell’AsiaNinfa figlia di Oceano e di Teti, diede il suo nome a una delle tre parti del mondo allora conosciuto.... Leggi e le scoperte di Newton, oppure tra l’abbozzo tracciato dalle mani di Dibutade e i quadri di David.
Tutto è cambiato nel campo della fisica, tutto deve cambiare nel campo della morale e della politica.
Metà della rivoluzione del mondo è già stata fatta, l’altra metà ancora deve farsi.
La ragione dell’uomo rassomiglia ancora al globo ove egli abita: la metà è immersa nelle tenebre, quando l’altra è illuminata.

Crediti
 • Maximilièn Robespierre •
 • La rivoluzione giacobina •
 • Pinterest •  Venus and The Milky Way at Laperusse Bay Maui •  •

Similari
Le mani di Renoir
24% FrammentiJean Renoir
Parlava sempre della «man0». Giudicava i nuovi venuti dalle mani: «Hai visto quel tipo… come ha aperto il pacchetto delle sigarette… uno zotico… e quella donna, come ha tirato su i capelli con un gesto dell’indice… una sgualdrinella». Diceva: mani stupide⋯
Ho sprecato le mani
23% Charles BukowskiSchiele Art
Ero Nella mitologia greca, sacerdotessa di Artemide a Sesto; innamorata di Leandro, si suicidò quando questi annegò mentre si recava a nuoto da lei attraverso lo stretto dell'Ellesponto Èro e Leandro, (lett.) titolo di un poemetto greco in esametri di Museo (secc. IV-V d.C.). Leandro... Leggi dotato, sono dotato. A volte mi guardo le mani e mi rendo conto che sarei potuto diventare un grande pianista o qualcosa del genere. Ma che cos’hanno fatto, le mie mani? Mi hanno grattato le palle, hanno scritto assegni, hanno allacciato le scarpe, ha⋯
Un timido raggio di sole
22% Paolo SorrentinoPercorsi
Poi passa un tempo indefinito ma lungo, durante il quale mi limito a tenere la faccia immersa nelle mani, cerco di assentarmi definitivamente e ci riesco assestandomi su un unico pensiero e un’unica parola: Beatrice. Mi risveglio solo quando la mano del p⋯
Profumo di grano in una sera d’estate
22% AforismiFriedrich NietzscheSchiele Art
Il nostro pensiero deve emanare un profumo forte, non diversamente da un campo di grano in una sera d’estate… Quanti ancora hanno il senso che permette di avvertire questo profumo? • Friedrich Nietzsche • • • • • Egon Schiele • Four trees, 1917 •
Il nostro mondo cambia
21% Jorge Luis BorgesSchiele Art
Ci sono momenti in cui si deve vivere la propria vita per capire se stessi. Perché si cambia, il nostro mondo cambia, cambiano le cose senza che te ne accorgi, un mattino è come se ti svegliassi dopo i cento anni della Bella Addormentata. E ti chiedi cos’⋯